Salta al contenuto principale

Bubbico a Tgcom24: «Il difficile nodo istituzionale?
Solo i partiti possono risolvere»

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 50 secondi

 

Bubbico a Tgcom24 sull’incarico avuto da Napolitano  
«Il difficile nodo istituzionale?Solo i partiti possono risolvere»
«C’è stata un’esagerazione nell’attribuire a questo gruppo compiti che il presidente della Repubblica non ha annunciato di voler dare. Credo che si tratti di accompagnare quelle decisioni urgenti e non rinviabili per dare qualche segnale positivo al paese». 
E’ chiaro che sono onorati e ce la metteranno tutta, ma - spiega Filippo Bubbico, componente di una delle due squadre -  questi gruppi di lavoro non possono sostituire il percorso che spetta ai partiti. 
E’ in un’intervista Tgcom24, rilanciata ieri dall’Huffington Post che l’ex presidente della Regione, ribadisce come «l'intricato nodo istituzionale può essere sciolto solo dai partiti». 
«Si è esagerato - dice - nell’ipotizzare che questo gruppo potesse risolvere problemi che solo i partiti e i gruppi parlamentari potranno risolvere con le modalità ordinarie». 
Il Paese ha bisogno, aggiunge, di politica. «La politica deve tornare in campo, è questa la verità. Il nostro paese - aggiunge - ha bisogno di interventi immediati, se riusciamo a condividere le priorità fondamentali avremo già adempiuto a un compito che la politica deve assumere con maggiore responsabilità». 
Bubbico, nell’intervista, chiarisce anche il ruolo dei “saggi” sul cui incarico, tra l’altro, Napolitano non ha mai usato la semplificazione passata sui media. 
«Napolitano - dice ancora il senatore lucano - non allude a un compito di arbitri o negoziatori del conflitto politico quanto a un protagonismo che serve a svolgere compiti immediati e urgenti».
sa.lo.

«C’è stata un’esagerazione nell’attribuire a questo gruppo compiti che il presidente della Repubblica non ha annunciato di voler dare. Credo che si tratti di accompagnare quelle decisioni urgenti e non rinviabili per dare qualche segnale positivo al paese». 

È chiaro che sono onorati e ce la metteranno tutta, ma - spiega Filippo Bubbico, componente di una delle due squadre -  questi gruppi di lavoro non possono sostituire il percorso che spetta ai partiti. 
È in un’intervista Tgcom24, rilanciata ieri dall’Huffington Post che l’ex presidente della Regione, ribadisce come «l'intricato nodo istituzionale può essere sciolto solo dai partiti». «Si è esagerato - dice - nell’ipotizzare che questo gruppo potesse risolvere problemi che solo i partiti e i gruppi parlamentari potranno risolvere con le modalità ordinarie». 
Il Paese ha bisogno, aggiunge, di politica. «La politica deve tornare in campo, è questa la verità. Il nostro paese - aggiunge - ha bisogno di interventi immediati, se riusciamo a condividere le priorità fondamentali avremo già adempiuto a un compito che la politica deve assumere con maggiore responsabilità». 
Bubbico, nell’intervista, chiarisce anche il ruolo dei “saggi” sul cui incarico, tra l’altro, Napolitano non ha mai usato la semplificazione passata sui media. «Napolitano - dice ancora il senatore lucano - non allude a un compito di arbitri o negoziatori del conflitto politico quanto a un protagonismo che serve a svolgere compiti immediati e urgenti».

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?