Salta al contenuto principale

Via libera in consiglio regionale
al piano della attività culturali

Basilicata

Tempo di lettura: 
3 minuti 0 secondi
POTENZA, 24 LUG - Il Consiglio regionale della Basilicata, nel corso della seduta che si è svolta oggi a Potenza, ha approvato a maggioranza il disegno di legge sui rendiconti per l’esercizio finanziario 2012 dell’Apt (Agenzia di promozione territoriale) e dell’Ardsu (Azienda regionale per il diritto allo studio universitario della Basilicata), e una delibera della giunta sull’adozione del Piano annuale delle attività educative e culturali in attuazione del Piano triennale 2011-2013.
All’inizio della riunione sono state approvate all’unanimità alcune modifiche alla legge regionale del 1998 sulle norme in materia forestale. Alla votazione sul Piano annuale delle attività educative, invece, non ha partecipato Ernesto Navazio (Scelta civica) "ritenendo che l’atto - secondo quanto ha reso noto l’ufficio stampa del Consiglio - non avesse i requisiti di indifferibilità e di urgenza": il testo prevede una disponibilità finanziaria di 639 mila euro. 
Approvata all’unanimità anche una delibera della giunta inerente i criteri e le modalità per gli interventi di solidarietà in favore degli emigrati lucani nei Paesi dell’America latina per il 2013: le risorse disponibili ammontano a 50 mila euro. L’Aula ha, poi, preso atto della delibera della giunta delle elezioni con la quale si è rilevata la sussistenza della "causa di incompatibilità di Ignazio Petrone (Pd) tra la carica di consigliere regionale e quella di presidente della Società energetica lucana (Sel)". Il Consiglio ha successivamente assegnato a Petrone il termine di cinque giorni per rimuovere la causa di incompatibilità. Petrone si è allontanato dall’aula prima del voto. L’assemblea ha, infine, designato i presidenti della giunta e del Consiglio regionale, Vito De Filippo e Vincenzo Santochirico, e Nicola Pagliuca (Pdl) componenti del consiglio d’amministrazione della fondazione Francesco Saverio Nitti. (ANSA).

Il consiglio regionale della Basilicata, nel corso della seduta che si è svolta oggi a Potenza, ha approvato a maggioranza il disegno di legge sui rendiconti per l'esercizio finanziario 2012 dell'Apt (Agenzia di promozione territoriale) e dell'Ardsu (Azienda regionale per il diritto allo studio universitario della Basilicata), e una delibera della giunta sull'adozione del Piano annuale delle attività educative e culturali in attuazione del Piano triennale 2011-2013.

All’inizio della riunione sono state approvate all’unanimità alcune modifiche alla legge regionale del 1998 sulle norme in materia forestale. 

Alla votazione sul Piano annuale delle attività educative, invece, non ha partecipato Ernesto Navazio (Scelta civica) "ritenendo che l'atto non avesse i requisiti di indifferibilità e di urgenza": il testo prevede una disponibilità finanziaria di 639 mila euro. 

Approvata all'unanimità anche una delibera della giunta inerente i criteri e le modalità per gli interventi di solidarietà in favore degli emigrati lucani nei Paesi dell'America latina per il 2013: le risorse disponibili ammontano a 50 mila euro. 

L'aula ha, poi, preso atto della delibera della giunta delle elezioni con la quale si è rilevata la sussistenza della "causa di incompatibilità di Ignazio Petrone (Pd) tra la carica di consigliere regionale e quella di presidente della Società energetica lucana (Sel)". 

Il consiglio ha successivamente assegnato a Petrone il termine di cinque giorni per rimuovere la causa di incompatibilità. Petrone si è allontanato dall'aula prima del voto. L’assemblea ha, infine, designato i presidenti della giunta e del consiglio regionale, Vito De Filippo e Vincenzo Santochirico, e Nicola Pagliuca (Pdl) componenti del consiglio d’amministrazione della fondazione Francesco Saverio Nitti. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?