Salta al contenuto principale

Le primarie del Pd: seggi aperti fino alle 20
Il Pd oggi sceglie il nuovo leader nazionale

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 12 secondi
Basilicata i soldi delle Primarie destinati agli alluvionati
(ANSA) - POTENZA, 8 DIC - Dopo essersi registrati nei giorni scorsi on line, alcuni turisti romagnoli in visita ai rioni Sassi hanno votato stamani a Matera per le Primarie che eleggeranno il nuovo segretario nazionale del Pd. Le operazioni di voto sono cominciate regolarmente in tutti i 250 seggi allestiti in Basilicata dove i proventi delle Primarie saranno destinati alle popolazioni delle aree, in particolare del Metapontino, colpite dall’alluvione della scorsa settimana.
Dalle ore 8 sono in totale circa 700 i volontari lucani impegnati nei seggi nei quali non sono state segnalate code o tensioni di alcun tipo. Secondo quanto si è appreso, sono solo tre i Comuni (Craco, Cirigliano e Oliveto Lucano, nel Materano) che non sono coinvolti nelle Primarie. Inoltre, per motivi organizzativi, gli elettori di Calvera voteranno a Teana (Potenza), mentre quelli di Vaglio di Basilicata (Potenza) potranno farlo in uno dei seggi del capoluogo di regione.
Nella prima fase delle primarie, lo scorso novembre, i voti validi in Basilicata sono stati 7.978, di cui 3.341 al lucano Gianni Pittella (42%) che ha poi annunciato il suo sostegno a Matteo Renzi, 2.946 a Gianni Cuperlo (37%), 1.526 a Renzi (19%) e 165 a Giuseppe Civati (2%). (ANSA).

Dopo essersi registrati nei giorni scorsi on line, alcuni turisti romagnoli in visita ai rioni Sassi hanno votato stamani a Matera per le Primarie che eleggeranno il nuovo segretario nazionale del Pd. 

Le operazioni di voto sono cominciate regolarmente in tutti i 250 seggi allestiti in Basilicata dove i proventi delle Primarie saranno destinati alle popolazioni delle aree, in particolare del Metapontino, colpite dall’alluvione della scorsa settimana.

Dalle ore 8 sono in totale circa 700 i volontari lucani impegnati nei seggi nei quali non sono state segnalate code o tensioni di alcun tipo. 

Secondo quanto si è appreso, sono solo tre i Comuni (Craco, Cirigliano e Oliveto Lucano, nel Materano) che non sono coinvolti nelle Primarie. Inoltre, per motivi organizzativi, gli elettori di Calvera voteranno a Teana (Potenza), mentre quelli di Vaglio di Basilicata (Potenza) potranno farlo in uno dei seggi del capoluogo di regione.

Nella prima fase delle primarie, lo scorso novembre, i voti validi in Basilicata sono stati 7.978, di cui 3.341 al lucano Gianni Pittella (42%) che ha poi annunciato il suo sostegno a Matteo Renzi, 2.946 a Gianni Cuperlo (37%), 1.526 a Renzi (19%) e 165 a Giuseppe Civati (2%). 

Per il resto dei numeri: gli iscritti al partito, in Basilicata, sono 6.247. Nelle precedenti consultazioni i votanti sono stati in media circa 50 mila, con una punta di 57 mila per le ultime primarie (organizzate per la scelta del candidato presidente della giunta regionale), e i 29 mila delle “parlamentarie”, che si sono svolte alla fine di dicembre 2012.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?