Salta al contenuto principale

Il caso Fassina, i democratici
e la domenica di apprensione per Bersani

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 40 secondi

POTENZA - «A me, quando l’ho incontrato dopo le primarie e l’assemblea, ha chiesto di collaborare». Ed è quello che Roberto Speranza farà, come sempre. Risponde su sollecitazione dopo essere stato indirettamente chiamato in causa nello scontro tra Renzi e Fassina. «Stefano Fassina oggi - ha scritto il segretario del Pd replicando al dimissionario viceministro all’Economia - mi accusa di “avere una visione padronale del partito”: non me ne ero accorto quando si trattava di confermare i capigruppo o di scegliere il presidente dell’assemblea». Renzi ha richiamato così tutti quei ruoli che sono stati affidati, o sono rimasti, alla minoranza, compreso il ruolo di capogruppo a Montecitorio che è del lucano.

Speranza non si è sottratto alla sollecitazione nonostante quella di ieri fosse una giornata particolare. Come tutti, in apprensione per la condizioni di Pierluigi Bersani, a cui è molto legato.

Proprio a Speranza hanno telefonato molti esponenti della politica lucana per un segnale di vicinanza e un «forza» indirizzato all’ex presidente del consiglio, sottoposto a un’operazione a Parma, dopo un’ischemia.

«In una telefonata a Roberto ho manifestato la solidarietà mia personale e degli amici di Forza Italia per la salute del presidente Bersani, con l’augurio che possa superare questo difficile momento», scrive Cosimo Latronico.

Tanti altri, di ogni schieramento, si sono affidati a Twitter o Facebook in un collettivo #forzapierluigi.

Anche Salvatore Margiotta ha inviato un messaggio su twitter. Lo ha fatto dopo una gaffe, per cui si è scusato subito, più volte. Stava portando avanti una conversazione sulla litigata Renzi-Fassina con altri utenti, e a una provocazione del profilo fake del collega deputato Vincenzo Folino, ha risposto tirando in ballo le dinamiche dell’area diessina. Era all’estero, non sapeva quanto accaduto all’ex segretario. Si è scusato subito, con sincerità. «Forza Pierluigi, persona per bene».

sa.lo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?