Salta al contenuto principale

Migliaia i voti per la nascita
di FI - An anche in Basilicata

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 48 secondi

POTENZA - “Comunque vada sarà un successo”. E le Primarie hanno sempre il loro fascino. Si sono svolte ieri e sabato quelle del nuovo partito che nelle intenzioni deve mettere tutti insieme (o almeno la larga parte) le anime politiche della destra italiana e quindi anche lucana.

E dai numeri e dalla partecipazione, ma soprattutto dall’entusiasmo registrato nelle sezioni dove si è votato il progetto sembra essere quello decisivo per la ricomposizione della diaspora che si è generata dopo la fusione di An nel Pdl di Silvio Berlusconi e tutta le frizioni nell’allora partito di Fini.

I tempi nel frattempo sono mutati, gli scenari anche e quindi a destra è nata la volontà di provare a ricomporre un partito che possa ambire a percentuali a doppia cifra.

Per quanto riguarda le Primarie lucane di FI - An a Potenza in Basilicata, ieri sera tardi ancora non c’erano i risultati. Le operazioni di scrutinio sono andate avanti a oltranza.

E le operazioni non sono semplici perchè oltre a dover eleggere i “grandi  elettori” elettori lucani che poi saranno ammessi al congresso nazionale del partito (21 per la provincia di Potenza e 11 per quella materana) gli elettori dovevano scegliere anche il simbolo del partito e il programma.

In particolare erano 8 i simboli del nuovo partito su cui poter scegliere e 10 le domande programmatiche sulla base delle quali poi verrà redatto il porgramma definitico del nuovo partito.

I risultati ufficiali saranno resi noti, si è appreso dai vertici del partito ieri sera dopo le 23, solo nella mattinata di oggi. Per quanto riguarda i dati ufficiosi invece pare che gli elettori che si sono recati ai seggi per queste “Primarie 2014” del popolo della destra a Potenza dovrebbero essere qualche migliaia. Ad ogni modo Fratelli d’Italia - An con l’adesione anche dei finiani sono riusciti a mettere in piedi uno strumento di partecipazione che ha giù creato entusiasmo tra i sostenitori del progetto e i simpatizzanti. Ed è un buon inizio che non può che far bene a tutta la politica in gerenale.

sal.san.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?