Salta al contenuto principale

Comunali, Potenza cerca i candidati
Centrodestra sempre più verso Cannizzaro

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 27 secondi

 

POTENZA - Sono ore decisive sia per il centrodestra che per il centrosinistra. Ovviamente si parla della scelta dei candidato per la poltrona di sindaco di Potenza. Da quanto emerge la situazione più complicata rimane quella del centrosinistra con la “querelle” tra il Pd che ha scelto l’avvocato Luigi Petrone e alcuni dei partiti minori e in particolare con Roberto Falotico che è sostenuto da realtà Italia del consigliere regionale Paolo Galante. 

Della “partita” è anche Gaetano Fierro per Scelta civica che in caso di Primarie ha già annunciato la propria iscrizione alla sfida. Ma il punto nodale è: primarie sì o primarie no. Il Partito democratico cittadino con in testa Vito Santarsiero e Salvatore Margiotta le reputa superflue. Non la pensano così quelli di Realtà Italia con in testa lo stesso Falotico. Ma anche altri partiti minori mentre con il Pd e con la scelta di Petrone si sono schierati Sinistra ecologia e libertà e a quanto pare Centro democratico mentre il Psi ha riunioto la Direzione regionale proprio ieri in tarda serata per una posizione unica al proprio interno. 

Ad ogni modo con le posizioni che anche all’interno dello stesso Pd si complicano (Marcello Pittella si è espresso a favore delle primarie in maniera pubblica ma dello stesso avviso ci sarebbe anche Vincenzo Folino) la riunione di oggi tra tutte le forse del centrosinistra diventa un passaggio delicatissimo. Difficile che con i tempi che si stringono in proiezione elezioni e campagna elettorale si possa ancora decidere per un rinvio della decisione. La sensazione comunque è che sarà scontro tra le varie parti. Nulla può essere escluso: anche una frattura del centrosinistra con più candidati alle elezioni “vere”. 

Diversa la questione nel centrodestra dove la situazione sembra meno difficile da “leggere”. 

Michele Cannizzaro prende sempre più “peso” con quasi tutti i leader dei partiti della galassia del centrodestra che lo vedono perfetto per sfidare il centrosinistra alle elezioni comunali. Entro il prossimo fine settimana la decisione definitiva con un vertice che dovrebbe essere annunciato a breve. Lo schema è noto: Cannizzaro è stato scelto da Forza Italia e a ruota anche gli altri partiti si sono accodati.
Qualche perplessità viene mossa da Fratelli d’Italia che avrebbe scelto come proprio candidato dario De Luca. Quelli di Fratelli d’Italia (ma c’è chi giura sia solo una parte del partito potentino) chiedono le Primarie per far scegliere ai cittadini tra lo stesso De Luca e Cannizaro. Ma la questione potrebbe essere risolta definivamente a Roma già oggi o domani. 

Ad ogni modo da Fratelli d’Italia prosegue la strategie dei comunicati in cui vengono chieste le primarie di coalizione.
Ieri in particolare sono intervenuti Donato Ramunno e Pio Belmonte.
sal.san.

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?