Salta al contenuto principale

Tito, il sindaco ha nominato gli assessori
Due uomini e due donne

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 18 secondi

TITO -  Si è insediato ufficialmente  il nuovo consiglio comunale, composto da dodici persone,  di Tito.

Molti i volti nuovi, tanto entusiasmo e un pizzico di emozione per il “primo giorno” di lavoro.

Tra i banchi della nuova assise spiccano ben cinque donne, un elemento sicuramente non trascurabile, da cogliere positivamente.

L’insediamento del nuovo consiglio comunale  è stato soprattutto il giorno di Graziano Scavone, che ha  esordito nella sua veste di primo cittadino.

Il nuovo sindaco,   36 anni, ha poi ufficialmente nominato i componenti del suo esecutivo. Nomine che hanno tenuto conto del numero di preferenze ottenute dai singoli candidati.

Premiato quindi il voto espresso dai cittadini lo scorso 25 maggio.  

Due assessori - Iummati e Laurino -  su quattro sono del Partito democratico, gli altri due sono della lista civica “Cambia Tito” che fa capo al neo sindaco.

Michele Iummati, il più votato della tornata elettorale, è il nuovo vicesindaco ma è anche  stato nominato assessore al Patrimonio pubblico, ai Lavori pubblici e alle Attività produttive. Luciana Giosa si occuperà di Bilancio, Urbanistica e Ambiente. Lucia Teresa Salvia opererà nel campo sociale. A lei è andato l’assessorato  alle Politiche sociali, alle Politiche d’inclusione e alle Politiche socio-assistenziali.

A completare la squadra, che governerà la città, Fabio Laurino. A lui sono state assegnate le deleghe alla Cultura, allo Sport, all’Istruzione e al Tempo libero.

Giusy Luarino è stata nominata presidente del Consiglio comunale.

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?