Salta al contenuto principale

Miglionico, il Consiglio si tinge di rosa
Ufficializzata la nuova squadra di Buono

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 26 secondi

MIGLIONICO - Il primo Consiglio si tinge di rosa. Nella prima seduta consigliare, convocata dal sindaco, Angelo Buono, presso la sala auditorium del castello del Malconsiglio, lo scorso 12 giugno alla presenza di una folta rappresentanza di cittadini, oltre alla conferma degli eletti, sono stati nominati i due assessori scelti tra i sette consiglieri eletti nelle fila di maggioranza.

Il 59enne perito agrario Domenico Musillo (Pd), dipendente della Provincia di Matera, ha ricevuto la delega ai Lavori Pubblici ed all’Urbanistica, unitamente alla carica di vice sindaco. L’altro assessore, che ha ricevuto le  deleghe alla Pubblica Istruzione, alle Politiche giovanili ed alle Pari opportunità è risultata essere l’assessore uscente, appoggiata dal movimento politico di sinistra “Progetto Comune”, la 27enne studentessa universitaria in Giurisprudenza, Mariangela Bertugno. Entrambi gli assessori, nei prossimi giorni, rassegneranno le dimissioni dalla carica di consigliere comunale per far posto in seno al consiglio comunale, alle prime delle non elette della lista di centrosinistra “MiglionicoCambiaDavvero”. A subentrare in Consiglio saranno Agata Casella Cecere  e Anna Maria Manzara, che con i loro 72 e 64 voti correvano da indipendenti nella lista che sosteneva Angelo Buono alla guida della cittadina.

La loro presenza porta a 4 il numero totale delle donne in consiglio comunale, sui 10 che lo compongono. Tre le donne nello schieramento di maggioranza e una in quella d’opposizione, Ivana Dimucci, eletta fra le fila Movimento 5 Stelle.

A restare fuori dalla composizione governativa di maggioranza, solo Antonella Rondinone (Pd), consigliere nella passata legislatura.  Altre deleghe sono state affidate ai restanti consiglieri. La delega allo Sport, Eventi e Spettacolo, quella che era di competenza dell’ex assessore Michelarcangelo Piccinni, è andata all’indipendente Antonio Corleto, che avrà il compito di organizzare i prossimi eventi estivi con in primis la nuova edizione della “Congiura dei Baroni”.

La delega del Turismo è andata all’indipendente Gabriele Scarcia ,mentre quella dell’ambiente è stata assegnata ad Antonio Perrino (Pd), che ricoprirà all’interno del Consiglio anche la carica di capogruppo di maggioranza.

Il consigliere, riconfermato per questa seconda legislatura, Michele Pace (Pd), gestirà la delega alla Protezione civile e Sicurezza. Il bancario Michele Piccinni (Pd), mister preferenza con i suoi 173 voti su 1.201 totali ottenuti dalla lista di maggioranza, come da previsioni,  curerà la delega al Bilancio.

Per quanto riguarda le indennità previste, al sindaco spetterà una indennità di carica di mille euro al mese; per gli assessori è prevista, invece, una indennità mensile di centocinquanta euro, mentre per ognuno dei 10 consiglieri comunali è previsto un gettone di presenza di nove euro per ognuna delle sedute cui parteciperanno.

A completare il consiglio comunale, i 3 consiglieri d’opposizione del Movimento 5 Stelle: Antonio Dambrosio, candidato alla carica di sindaco e capogruppo di minoranza in compagnia di Orazio Signorella e di Ivana Dimucci.

provinciamt@luedi.it

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?