Salta al contenuto principale

Tour degli ospedali
Pittella inizia da Policoro, Stigliano e Tricarico

Basilicata

Tempo di lettura: 
3 minuti 18 secondi

Il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, si recherà oggi  a partire dalle ore 9 in visita negli ospedali di Policoro, Stigliano (ore 12,30) e Tricarico (ore 17), accompagnato dall'assessore alle Politiche della Persona, Flavia Franconi e dal direttore generale dell'Azienda sanitaria di Matera, Rocco Maglietta.

L'iniziativa è la prima tappa di una serie di appuntamenti che il presidente della Regione, proseguirà già dalle prossime settimane negli altri presidi ospedalieri della regione al fine di verificare lo stato di attuazione del Piano sanitario regionale, nonché di raccogliere suggerimenti e istanze che possono provenire dagli operatori.  

Sulla visita del Governatore interviene in una nota l’Ugl:«Molte, tante sono le segnalazioni che all’Ugl Basilicata sono pervenute sulla presenza del Presidente della Giunta Regionale di Basilicata, Marcello Pittella, per oggi il quale visiterà gli ospedali di Policoro, Stigliano e Tricarico. Ma le segnalazioni hanno tutte lo stesso tono di domanda: perché Pittella ha deciso di effettuare un tour sanitario in tre precisi ospedali? Certamente vorremmo avere pronta una risposta a ciò ma, consapevoli di non far parte ‘dell’amicizia sindacale’ del Presidente, possiamo solo affermare che se fossimo stati interpellati come Ugl, potevamo far presente le tante carenze funzionali ed operative dei servizi in queste strutture che rischiano di influenzare negativamente la sicurezza e la qualità delle prestazioni sanitarie».

E’ quanto dichiarano i segretari regionali dell’Ugl Basilicata, Giovanni Tancredi e Pino Giordano per i quali, «Vorremmo chiedere oggi al presidente della Giunta regionale, Marcello Pittella un confronto sulla questione per conoscere quali siano le strategie dell’assessorato regionale alla Salute per fronteggiare le criticità che quotidianamente a noi vengono segnalate ed assicurare prestazioni all’altezza degli standards di qualità e di sicurezza sia per il personale sanitario che per l’utenza di tutti e tre i presidi sanitari. Le preoccupazioni popolari da un lato e i lunghi e appassionati dibattiti che nei paesi circondari dei presidi si consumano, testimoniano le difficoltà della politica ad affrontare le questioni che riguardano la vita quotidiana della gente. Nello specifico, inoltre, si registra la difficoltà di costruire intorno ad un progetto di riforma, di riorganizzazione, di ridefinizione del sistema ospedali, consenso e condivisione che sono elementi fondamentali per procedere all’adeguamento e al miglioramento dei servizi e delle prestazioni sanitarie sul territorio che è poi quello che la gente ci chiede realmente. Pensiamo – aggiungono Tancredi e Giordano  – che bisogna realizzare un processo di trasformazione, di rifunzionalizzazione di alcune strutture e questo va fatto partendo in rapporto diretto con i cittadini, dentro una idea di territori che collaborano tra loro: così come deve avvenire per le strutture sanitarie, condizioni quest’ultime, necessarie per innalzare la qualità della sanità nell’attuale quadro di restrizione delle risorse economiche, anche a seguito dei tagli del Governo nazionale. Gli ospedali di Policoro, Stigliano e Tricarico non sono fallimentari: vi sono ospedali in Basilicata – continuano i segretari Ugl  - dove la politica ha mantenuto le sale operatorie, ha mantenuto alcuni reparti e non c’era nessun cittadino che, anche per fare un semplice intervento, sceglieva il ricovero in quei reparti. Anzi, la nostra opinione è che si debba affrontare il tema della rifunzionalizzazione della intera rete ospedaliera discutendo anche sul ruolo degli ospedali del materano dove dovremmo aggiungere  e ribadire che smembrare oggi uno dei tre ospedali e non potenziarli, significa non garantire il diritto alla salute che dovrebbe essere valido per tutti i cittadini italiani dalla Sicilia alla Valle d’Aosta. Pittella oggi  con la sua visita ‘a sorpresa’ – concludono Tancredi e Giordano – prenda impegno concreto e solidale verso le tre comunità, non parole e/o rinvii a tempi migliori».

provinciamt@luedi.it

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?