Salta al contenuto principale

Social indigesti
Il governatore lucano contro chi lo insulta

Basilicata

Tempo di lettura: 
0 minuti 39 secondi

POTENZA - Sceglie ancora una volta facebook, ma questa volta il tono è ben diverso. Si sfoga il presidente Pittella. Con un lungo post sulla sua bacheca, in cui stigmatizza gli autori di alcuni commenti. «Molte volgarità, calunnie, insulti, illazioni e commenti che spesso feriscono me, la mia famiglia, i miei figli». Tanto che - spiega lui - aveva pensato di cancellare il suo profilo dai social e terminare l’esperienza iniziata ormai anni fa: un confronto diretto con i cittadini, a cui, tra l’altro, aveva dedicato anche uno specifico appuntamento settimanale. Che a questo punto, però, sembra aver toccato il fondo. In un clima «di ostilità crescente», a partire dalla questione petrolio.

(L'articolo completo sull'edizione acquistabile online e in edicola)

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?