Salta al contenuto principale

Per l’anti-Adduce si pensa alle primarie aperte
Maxiscelta dentro e fuori il Pd

Basilicata

Tempo di lettura: 
0 minuti 59 secondi

MOVIMENTI in corso verso le elezioni Comunali 2015 di Matera. Ma se il Partito democratico vive una sostanziale fase di stanca alla ricerca della quadratura del cerchio e continua a partire dal nome del sindaco uscente Salvatore Adduce (senza trovare entusiasmi), è il resto del quadro politico che cerca di comporsi. L’elemento di unione che viene fuori e l’idea di prendere una strada diversa, non in continuità con l’attuale Amministrazione che possa portare ad una diversa guida della città per i prossimi anni.
La disponibilità avanzata nei giorni passati a primarie aperte a tutti da Angelo Tosto a cui ha fatto seguito la conferenza stampa di Cosimo Latronico che guadava a tutto tondo e non escludeva l’idea di primarie vere anche per la scelta del candidato sindaco è ipotesi che sembra farsi spazio in queste ore. Da sinistra e destra e fuori dagli schemi tradizionali.
Soprattutto in quel fronte che vuole guardare davvero in una direzione differente dalla conferma dell’attuale primo cittadino, un fronte che potrebbe essere molto ampio e molto civico.

p.quarto@luedi.it

(L'articolo completo sull'edizione acquistabile online e in edicola)

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?