Salta al contenuto principale

L’affondo sull’incoerenza
«Rosa nel 2012 era a favore del petrolio»

Basilicata

Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

POTENZA - Il “coniglio” dal cilindro di Marcello Pittella. Dopo aver ascoltato per ore attacchi e critiche da parte dei banchi dell’opposizione e le ingiurie che arrivavano dai manifestanti più esagitati, il governatore lucano ha preso la parola intorno alle 20 e 30 di ieri sera e ha letto alcune dichiarazioni datate 30 marzo 2012 del consigliere regionale Gianni Rosa (allora esponente del Pdl).
Queste le frasi lette da Pittella di Gianni Rosa: «La mia posizione è sempre stata chiara nel sostenere che la Basilicata non può dire no al petrolio e alle sue risorse finanziarie e giusto dirlo neanche il governo italiano può farne a meno e non permetterebbe; schierarsi per il no forse solo per conquistare qualche consenso lo trovo demagogico e populista».
E ancora cita un passaggio della dichiarazione di Gianni Rosa della stessa data: «(...) lo stesso memorandum lo si deve grazie alle scelte lungimiranti del precedente governo Berlusconi». Ovviamente non sono mancate le polemiche e la replica “stizzita” di Rosa.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?