Salta al contenuto principale

Regione: così cambiano le regole del gioco
Niente più listino e possibilità di sfiducia al presidente

Basilicata

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

POTENZA - Nuove regole della Regione. Dopo 43 anni e numerosi tentativi andati a vuoto sembra essere la volta buona. Ieri la prima Commissione consiliare della Regione ha licenziato la bozza definitiva del nuovo Statuto. Non è stata una partita semplice. Lunghissime le discussioni avvenute in questi mesi nella Commissione presieduta dal consigliere regionale Vito Santarsiero.
Ma non è ancora finita. Sia chiaro. Dovesse andare tutto in maniera spedita, la Regione si doterebbe delle nuove regole solo entro l’estate prossima.
Incompatibilità di ruolo tra assessore e consigliere
Detto questo nella bozza ci sono novità importanti. La prima è quella della incompatibilità tra il ruolo di consigliere regionale e quello di assessore. Ora per i dettagli c’è ancora da attendere. Non è ancora chiaro se sarà prevista la possibilità di una sospensione temporanea dalla carica di consigliere una volta nominati in giunta o se l’incompatibilità è totale.

s.santoro@luedi.it

(L'articolo completo sull'edizione acquistabile online e in edicola)

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?