Salta al contenuto principale

L’ex Arbea sotto la lente della Ue
Il commissario: «Rettifiche all’esame della Corte europea»

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 9 secondi

POTENZA - «La Commissione europea ha risposto all’interrogazione del portavoce del M5S Piernicola Pedicini sullo scioglimento dell’Arbea della Basilicata e su varie questioni poco chiare riferite all’agenzia regionale che si occupava di erogare i contributi europei agli agricoltori lucani».
E’ quanto spiega una nota diffusa dall’europarlamentare lucano del Movimento 5 Stelle dedicata alle «oscure vicende dell’ex Arbea della Basilicata sotto i riflettori della Unione europea».
Stando a quanto spiega pedicini il commissario europeo all’Agricoltura Phil Hogan ha racchiuso la risposta in tre concetti.
Il primo ripercorre i problemi di Arbea che «presentava da diversi anni serie carenze nel conformarsi ai criteri di riconoscimento da parte della Ue. Tali carenze si sono aggravate nel corso degli anni nonostante il monitoraggio continuo da parte degli organi preposti. Inoltre, anche in presenza di vari piani d’azione imposti dalla Commissione europea e di rettifiche finanziarie per gli ultimi quattro anni, l’Arbea non è mai riuscita a rispettare pienamente il regolamento previsto dalla Ue. Pertanto, in conformità con le disposizioni di detto regolamento, a carico dell’Arbea è stata imposta una rettifica finanziaria. La rettifica è stata contestata dalle autorità italiane e il procedimento è attualmente all’esame della Corte europea».

(L'articolo completo sull'edizione acquistabile online e in edicola)

 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?