Salta al contenuto principale

Dopo l’emendamento, la questione ambientale
Pittella replica alle critiche sul monitoraggio di Tempa Rossa

Basilicata

Tempo di lettura: 
0 minuti 54 secondi

SONO sinceramente dispiaciuto per la posizione assunta dai sindaci di Corleto Perticara, Gorgoglione e Guardia Perticara rispetto alle attività poste in essere per il monitoraggio ambientale del futuro Centro Oli del futuro Centro Oli di Corleto Perticara. Leggere sulla stampa titoli del tipo: “La Regione offende i territori”, con i primi cittadini dei tre Comuni interessati pronti a "bocciare il progetto di monitoraggio ambientale della Total", mi induce a credere che la probabile non conoscenza di alcuni passaggi tecnico-amministrativi contenuti nell’Autorizzazione integrale ambientale rilasciata per la realizzazione del progetto Tempa Rossa abbia innescato uno spiacevole cortocircuito istituzionale al quale porre immediatamente rimedio.
Conoscendo la buona fede dei sindaci Vicino, Mastronardi e Filippo e fidando sulla loro onestà intellettuale rispetto all'azione portata avanti dalla Giunta regionale, che ha fatto del dialogo e del coinvolgimento delle comunità locali un tratto distintivo della propria azione di governo, mi sorge il timore che si sia ingenerato un grosso equivoco rispetto alle prescrizioni numero dieci e undici contenute nell'Aia.

(L'articolo completo sull'edizione acquistabile online e in edicola)

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?