Salta al contenuto principale

Lista elettorale di Cinque Stelle
Fra i due litiganti decide lo staff

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 4 secondi

MATERA - Venerdì scorso, 20 marzo, in un post pubblicato su Facebook Angela Calia del Meetup, amici di Beppe Grillo aveva scritto: «Mi è arrivata la risposta dello staff a cui avevamo richiesto ufficialmente la valutazione della nostra lista e ci ha chiesto di unire le forze e trovare un accordo con l’altro meetup per raggiungere una lista congiunta e poter governare la città».
Quasi una settimana dopo, lo stato dell’arte sulla partecipazione della lista del Movimento Cinque Stelle, passa di nuovo allo staff che è chiamato a dirimere, come è accaduto anche in altre città, il problema nato per la presenza di due liste.
Il Movimento Cinque Stelle, infatti, ha finora presentato pubblicamente la lista che correrà alle prossime comunali con Antonio Materdomini candidato sindaco. Come fare se c’è anche quella che fa capo al Meetup Amici di Beppe Grillo? La soluzione dovrebbe passare, come regola vuole, da primarie on line che scelgano una lista unitaria.
Spiega Angela Calia: «Abbiamo chiesto più volte un incontro ai rappresentanti dell’altra lista, ma i contatti si sono svolti solo via mail.
Ci hanno comunicato che sarebbero stati disponibili ad una lista unica di 16 candidati consiglieri di una lista e altrettanti di un’altra lista».
Il vero nodo resta quello del candidato sindaco su cui i rappresentanti del Meetup Amici di Beppe Grillo non sono d’accordo.
«Avevamo proposto primarie on line- prosegue - con un metodo il più democratico possibile».
Antonio Materdomini, sottolinea dal canto suo che spetta solo allo staff giungere alla definizione di questa vicenda.
«Aspettiamo che ci dica cosa fare - spiega laconico - Le candidature comunque sono aperte a tutti, a patto che si rispettino i criteri che sono stati votati in assemblea.
Al momento, la lista certificata è la nostra. Restiamo in attesa della decisione dello staff. Per quanto ci riguarda - sottolinea infine - la nostra risposta alla richiesta che lo staff aveva fatto su un accordo con l’altro meetup, è emersa nel corso di un’assemblea, non è frutto di una mia posizione singola».
Pallino nelle mani di Grillo e Casaleggio, dunque.
Spetterà a loro decidere chi rappresenterà Cinque Stelle nella corsa alla carica di sindaco della città dei Sassi. Un ruolo da svolgere all’insegna dell’unità. Di intenti e di movimento.

a.ciervo@luedi.it

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?