Salta al contenuto principale

Sardonè sostiene Adduce
L’attore e regista girerà un film su Matera 2019

Basilicata

Tempo di lettura: 
3 minuti 4 secondi

MATERA - L’attore e regista Riccardo Sardonè, è stato in visita a Matera per sostenere la ricandidatura del sindaco uscente, Salvatore Adduce, alle Comunali di maggio.
«Voglio girare un film dedicato alla città dei Sassi per Matera 2019 -ha detto Sardonè- Matera è una delle perle più belle al mondo. E’ la prima volta che vengo qui, spero di tornare presto per girare un film dedicato alla città dei Sassi, raccontando il percorso con il quale è riuscita a conquistare il titolo di Capitale europea della cultura nel 2019».
Dichiarazioni rilasciate sul belvedere Guerricchio dall'attore e regista, nato Milano da una famiglia originaria di Altamura (Ba) e ospite a Matera nella giornata del 25 aprile grazie all'invito ricevuto dall'amico fraterno e consigliere comunale Giovanni Angelino.
Sardonè è stato accolto nel cuore del centro storico dal sindaco Adduce, dal consigliere Giovanni Angelino e dagli assessori Sergio Cappella e Pasquina Bona, per sostenere la candidatura del sindaco Adduce alle prossime elezioni comunali. Riccardo Sardonè, incantato dalla bellezza degli antichi rioni è ritornato a Milano con un libro di Lorenzo Rota, dedicato alla città di Matera e una sciarpa al collo che riporta il logo di Matera 2019.
Impegnato con diversi progetti nel campo cinematografico, ha manifestato la volontà di ritornare nella città dei Sassi a settembre, per mettere a punto una produzione cinematografica dedicata proprio alla città di Matera.
Sardonè ha iniziato a lavorare come modello, sfilando in molte parti del mondo per importanti stilisti: Giorgio Armani, Dolce e Gabbana, Valentino e altri ancora; inoltre gira numerosi spot pubblicitari. Frequenta la scuola di teatro "Quelli di Grock" e studia recitazione in Canada alla Vancouver Academy of Dramatic Arts.
Nella stagione televisiva 1999-2000 viene scelto come valletto nel popolare quiz “Ok, il prezzo è giusto!”.
Nel 2000 debutta come attore nella miniserie tv di Rai Uno, San Paolo, regia di Roger Young, in cui interpreta il ruolo di Santo Stefano. Nel 2003 partecipa alla miniserie tv trasmessa da Canale 5, Ferrari, per la regia di Carlo Carlei.
Lavora anche in produzioni non italiane come il film tv americano The Roman Spring of Mrs Stone, regia di Robert Allan Ackerman, con Helen Mirren, e in un episodio della serie tv L'avvocato, in onda su Tsi. Nel 2007, oltre a partecipare ad un episodio della serie tv Ris 3 - Delitti imperfetti, è uno dei protagonisti, con il ruolo dell'oncologo Luca Mauri, della soap opera Incantesimo 9 e 10. Nello stesso anno gira il suo primo film “Scusa ma ti chiamo amore”, regia di Federico Moccia, in cui interpreta il ruolo di Marcello Santi, antagonista di Raoul Bova, nelle sale nel 2008. Inoltre è tra i partecipanti al talent show Ballando con le stelle 4, condotto da Milly Carlucci su Rai Uno, venendo eliminato nel corso della sesta puntata.
Nel 2009 gira il film “Alta infedeltà”, scritto e diretto da Claudio Insegno e tratto dalla commedia Un marito per due.
Sempre nel 2009 è tra i concorrenti del reality show “La fattoria”, condotto da Paola Perego su Canale 5, venendo eliminato nel corso della quarta puntata.
Nel 2010 è stato occupato nella realizzazione film “Asfalto Rosso”, in cui ha il ruolo da protagonista.
Dal 2012 è impegnato nel ruolo dell'emotional trainer, David Rea, nella web series Stuck - The Chronicles of David Rea targata Ivan Silvestrini. La serie è completamente girata in inglese ed è trasmessa sul loro canale YouTube.
Nel 2013 scrive e dirige la serie web Horrorvacui ,interamente girata a Santo Stefano Ticino. Nel 2014 è cofondatore del social network Socialkafe e dell'app Wowave.
Nel 2014 è il regista di 2 serie pilota “Milf Hunter” e “Lobbygirls”.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?