Salta al contenuto principale

Adduce ritrova i pittelliani
Oggi e domani la presentazione delle liste

Basilicata

Tempo di lettura: 
3 minuti 28 secondi

MATERA - Comincia oggi dalle 8 alle 20 e si conclude alle 12 di domani la corsa alla presentazione delle liste elettorali per le elezioni Amministrative della città di Matera. Dovrebbero essere 23 le liste pronte a correre in questa consulazione per un totale di circa 700 candidati in lizza per la carica di consigliere mentre 5 sono i canidati sindaci annunciati. Anche se in casi come questi le sorprese sono sempre dietro l’angolo.
La corsa di questi ultimi giorni ha portato alcuni aggiustamenti a cominciare dalla coalizione di centrosinistra con il sindaco uscente Salvatore Adduce che recupera alcuni esponenti della sua maggioranza da Fiore a Massenzio, da Lapolla a Giammetta anche se in quest’ultimo caso l’ufficialità non è ancora arrivata: «stiamo riflettendo» ha spiegato lo stesso Giammetta ancora ieri ma il riavvicinamento ad Adduce pare scritto e la candidatura di Angelo Lapolla nelle fila del Pd quasi certa, salvo stravolgimenti dell’ultimo minuto. Adduce conta su un totale di 5 liste con l’ultima “Matera cultura con Adduce sindaco” che viene completata proprio in queste ore e vi proponiamo qui a lato. Una lista di matrice Pd (area Bubbico) che conta numerosi professionisti con l’ex assessore comunale (giunta Porcari) Pietro Iacovone, il sindacalista Cgil Giuseppe Giannella, il medico Gennaro Larotonda ed altri professionisti in particolare del settore della sanità tra medici ed infermieri.
Nel campo dell’attuale primo cittadino anche alcuni consiglieri di minoranza da Biagio Vizziello a Doriano Manuello che spiega: «la mia è una scelta dettata dalla convinzione di volermi legare ad un progetto ad ampio respiro in un partito come l’Api che guardi anche oltre queste consultazioni amministrative. Per cinque anni sono stato coerente con il mandato che mi è stato dato nel 2010 ed ho fatto un’opposizione responsabile manifestando sempre il mio pensiero. Oggi credo sia venuto il momento di ricercare una soluzione diversa per la città che la stabilità dei partiti può dare più delle incertezze delle liste civiche che in questi anni dopo la mia nomina a consigliere mi hanno lasciato solo». Manuello annuncia così che sarà tra i candidati di Alleanza per l’Italia nell’ambito dello schieramento di sostegno ad Adduce.
Dall’altra parte il Movimento Matera 2020 è al lavoro per completare il quadro delle sue nove liste, due già annunciate ufficialmente e le altre che saranno presentate nelle prossime ore. A cominciare da quella di Forza Matera, ispirata da Forza Italia, che sarà presentata sabato mattina alle 11 all’Hotel San Domenico con il coordinatore regionale Cosimo Latronico e quello cittadino Antonella Prete. Per il resto mancano alcune limature e ieri in una maxi riunione la messa a punto generale della situazione.
Angelo Tortorelli sta completando il percorso politico con le sue quattro liste anche se, proprio in extremis, ci sarebbe addirittura un tentativo, di aumentare il numero delle liste a quota cinque. Ma in questo senso non si hanno nè conferme nè certezze. Ci saranno sicuramente quattro liste con un parterre molto ampio e vario così come annunciato alla vigilia e con un sostegno che punta sulla società civile in particolare.
Già pronta da tempo la lista del Movimento 5 stelle che sostiene come candidato sindaco Antonio Materdomini. Superate le schermaglie interne che ci sono state alcune settimane fa, Materdomini è concentrato da giorni su temi come la discarica o i contenitori culturali che tengono banco in città.
Domani, non prima probabilmente, ci dovrebbe essere anche la presentazione della lista di “L’Altra Matera” capeggiata da Francesco Vespe che ha avviato da alcuni giorni la raccolta delle firme anche in piazza e che sta mettendo a punto il lavoro e la raccolta di tutti i documenti necessari. Il quadro definitivo della situazione si avrà naturalmente solo domani alle 12 ma intanto già oggi le prime liste potrebbero essere messe a punto e presentate ufficialmente. Dopodichè sarà solo campagna elettorale fino al 29 di maggio ed in atteso del voto nella giornata del 31.

p.quarto@luedi.it

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?