Salta al contenuto principale

Il confronto tra i sindaci a Potenza?
Giammai (per alcuni)

Basilicata

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 41 secondi

ANGELO TORTORELLI:

«SCELGO di non partecipare all'incontro “Potenza sceglie il sindaco di Matera”.
Una volontà precisa, per marcare una differenza con altre forze politiche che legano a doppio filo le elezioni comunali di Matera con dinamiche ed equilibri politici che si consumano sulle spalle dei cittadini.
Questo schema non ci appartiene: il sindaco di Matera lo scelgono i materani.
E' ovvio che Matera e Potenza sono chiamate a consolidare percorsi istituzionali virtuosi in grado di valorizzare adeguatamente il potenziale di sviluppo della città dei Sassi, che può generare ritorni diffusi per l'intera Basilicata.
La sinergia tra i due capoluoghi, dunque, deve trovare sempre più una sintesi intelligente ed efficace, ma la scelta del Sindaco è una prerogativa che appartiene unicamente ai cittadini materani, che devono sentirsi liberi di esprimere, attraverso il voto, la propria idea di città e di futuro.
In altri schieramenti, invece, non funziona così e la carica di sindaco di Matera rappresenta solo una “postazione” da gestire all'interno di uno scacchiere più ampio.
Per questa ragione, sebbene il titolo scelto per l'incontro di Potenza abbia un sano sapore provocatorio, ho scelto di non partecipare.
Ci sarà certamente modo, in contesti istituzionali, di discutere insieme, sostenendo gli sforzi di Matera per offrire servizi adeguati alle attese di una platea mondiale, che attende di abbracciare la storia e le bellezze della Capitale Europea della Cultura 2019».

RAFFAELLO DE RUGGIERI:

IN RIFERIMENTO all'incontro-confronto dei sei candidati alla carica di Sindaco di Matera organizzato a Potenza per questa sera da Basilicatapost.it, il candidato Raffaello de Ruggieri, comunica la sua impossibilità a parteciparvi poiché, in concomitanza con lo stesso, nei giorni precedenti, era stata già calendarizzata la riunione con tutti i candidati delle liste a lui collegate.
Ci si rende disponibili, per concordare un nuovo eventuale incontro con un preavviso che permetta di coordinare i fitti appuntamenti che tutti i candidati hanno in questi giorni importanti per il futuro della città di Matera.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?