Salta al contenuto principale

Bradascio ancora presidente in commissione
Michele Napoli (FI) diventa il vice

Basilicata

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 27 secondi

Luigi Bradascio della lista Pittella Presidente è stato riconfermato ieri presidente della quarta commissione con 15 voti (Giannino Romaniello ha ottenuto un voto, tre le schede bianche). Vice presidente è stato eletto Michele Napoli (Pdl-Fi) con 15 voti (Gianni Leggieri ha ottenuto 2 voti, Giannino Romaniello uno, una la scheda bianca).
La quarta Commissione consiliare permanente si occupa di difesa della salute, programmazione ospedaliera, assistenza e sicurezza sociale, scuola. Nei giorni scorsi sia il presidente Bradascio sia il vicepresidente Leggieri avevano rassegnato le dimissioni in segno di protesta per l’autorizzazione concessa dal governo nazionale alle ricerche di idrocarburi nel mar Jonio.
Nel corso del dibattito, che ha preceduto il voto, avvenuto a scrutinio segreto ponderato, il capogruppo del Pd, Roberto Cifarelli ha chiesto di riconfermare Luigi Bradascio e Gianni Leggieri. «La vicenda petrolio che aveva determinato le loro dimissioni, è stata subito affrontata dal presidente Pittella e dall’intero Consiglio regionale. Il lavoro svolto fino ad oggi dalla quarta Commissione è da considerarsi assolutamente proficuo».
«Se dovessi essere riconfermato - ha detto Bradascio - le condizioni che ho sollecitato sono per me essenziali ed i provvedimenti che dovranno essere approvati li considero una rivoluzione per questa regione, non solo dal punto di vista normativo ma di mentalità». Il consigliere Leggieri, pur ringraziando il capogruppo del Pd, Roberto Cifarelli, ha comunicato di «non voler ritirare le proprie dimissioni per la gestione assolutamente non condivisa della questione petrolio e dell’ambiente in generale».  
Stima nei confronti di Bradascio è venuta anche da Paolo Galante (Ri)  che ha ribadito «il ruolo svolto nell’ambito del sociale dal presidente dimissionario che oggi forse ancora non si è ben adattato in quello politico».
 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?