Salta al contenuto principale

Pd, vertice con Lotti
Pressing per Pittella segretario

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 3 secondi

POTENZA - Non ci sarà la folla dalla Basilicata all’ufficio di Lotti. Eppure a un certo punto erano così tanti i renziani  che avevano chiesto di poter accompagnare il presidente della Regione all’incontro a Roma con il braccio destro politico di  Renzi che davvero sarebbe servito un pullman. Per tagliare la testa al toro ed evitare polemiche togliendo così la  possibilità aggiungere ulteriori fibrillazioni a una situazione che continua comunque a essere intricata con anche un tema formale-politico tra chi poteva partecipare alla riunione e chi no, sarà solo Marcello Pittella a incontrare Luca Lotti. Tema del faccia a faccia il post Luongo. Insomma la missione romana del governatore è quella di individuare la soluzione “migliore” per la leadership del partito lucano. Con un punto fermo: Renzi (e quindi Lotti) chiede senza senza e senza ma che a guidare il Pd lucano sia un renziano. Questione di bandierine da mettere nello scacchiere politico e non solo. E pare che Speranza (a meno di nome proposto proprio irricevibile) la questione sarebbe pronta a digerirla: anche di questo si sarebbe parlato nel viaggio in elicottero da Potenza a Roma successivo al funerale di Antonio Luongo. A Pittella e Lotti quindi individuare il nome possibile del nuovo segretario. Questo consentirebbe di evitare il commissariamento da Roma e lasciare un lucano alla segreteria. Il segretario poi (a stretto giro e prima della fine dell’anno) verrebbe eletto non in congresso visto che ci vorrebbero mesi ma attraverso il voto politico dell’Assemblea regionale dei 100 eletti al congresso del 2014. Una curiosità c’è: visto che per la scomparsa di Luongo non ci sono organismi, chi convoca l’assemblea?

Possibile la via dell’autoconvocazione. In ogni caso Pittella tenterà di mettere ordine e quanta più unità possibile nel momento più difficile e anche drammatico della storia del Pd lucano. Il nome che circola è anche lo stesso di Marcello Pittella per una segreteria che sarebbe comunque a tempo fino alla convocazione di un congresso. In ogni in molti dalla Basilicata fanno pressing proprio per Pittella segretario che viene considerata l’unica soluzione reale di prestigio e di garanzia per tutte le aree visto che contemporaneamente (e il lavoro non si preannuncerebbe facile) dovrebbe essere il leader istituzionale più alto della Basilicata e segretario del maggior partito regionale.

s.santoro@luedi.it

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?