Salta al contenuto principale

Santarsiero al contrattacco sulla crisi della città
«Vi racconto la verità»

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 57 secondi

POTENZA - Una conferenza tutti insieme la annunciavano da tempo. Da quando sono iniziati gli affondi pesanti contro la passata amministrazione. Ora, subito dopo l’incontro  nel quale il sindaco di Potenza Dario De Luca ha illustrato i bandi di gara  aggiudicati e affidati, gli ex assessori e l’ex sindaco si ritrovano per raccontare la loro versione. Perchè finora, a parte alcuni sporadici interventi, la vecchia giunta non si era mai ritrovata attorno allo stesso tavolo a replicare, punto per punto, alla dichiarazione di dissesto e a tutto quello che ne è seguito. 

L’appuntamento è per oggi alle 18, nella sala del Principe di Piemonte per - come spiega Vito Santarsiero - «rappresentare i risultati di 10 anni di amministrazione e di un’idea di città, che ritengo utile trasferire come elemento di riflessione per il futuro della nostra città».

L’incontro - “La verità che si deve ai cittadini” - ha già evidente nel titolo la voglia di replica, più volte rimasta nel silenzio. Una volontà che si è pian piano rafforzata nelle settimane successive all’assegnazione dei primi 100 alloggi dell’Ater a Bucaletto, quando nel convegno collegato, il presidente della Regione Pittella ha apertamente ricordato che quel risultato era figlio della passata amministrazione. Parole che sono state una sveglia per tutti gli ex. Che oggi, c’è da prevederlo, non risparmieranno attacchi all’attuale amministrazione.

Per tutta risposta i Fratelli d’Italia hanno avviato un’immediata campagna di volantinaggio contro la gestione Pd.

«Uno dei motivi che ha portato al dissesto - spiegano - è stata la spesa per il trasporto pubblico urbano, ovvero gli autobus e la gestione delle scale mobili. L’amministrazione del Pd ha portato a una gestione immorale del servizio di trasporto urbano. Mai una gara pubblica, mai un controllo sull’efficienza del servizio. Solo oneri a carico delle casse comunali. Questo è il simbolo degli sprechi della gestione Pd, della mala gestione, del clientelismo. Tutto ciò in cambio di un pessimo servizio».

La gestione FdI- An «è riuscita a sradicare uno dei bubboni della passata amministrazione. Abbiamo eliminato una delle cause del secondo dissesto, negli ultimi 20 anni, della città di Potenza».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?