Salta al contenuto principale

Classifica Openpolis sull’operatività dei parlamentari
Folino e Viceconte “bocciati” bene Bubbico e Placido

Basilicata

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
3 minuti 2 secondi

POTENZA - Folino e Viceconte e i meno produttivi tra i parlamentari eletti in Basilicata. Placido e Bubbico quelli invece, che si sono distinti di più nell’ultimo anno di attività parlamentare tra i lucani.

La classifica è stata stilata da “Openpolis”, l’associazione indipendente che dal 2006 studia e analizza tra le altre cose tutti i dati e il lavoro da un punto di vista statistico, del Parlamento italiano. Si tratta del dossier annuale “Indice di produttività parlamentare” del 2015.

In pratica in 12 mesi il lavoro di deputati e senatori viene analizzato in base a criteri di efficacia “che aiutino - si legge nella nota in cui Openpolis spiega la modalità dell’analisi - a distinguere la gran massa di attività che non produce effetti da quella, poca, che invece da  risultati. Non si entra mai nel merito di quanto un atto disponga, se sia buono o cattivo, ma ci si limita ad attribuire un punteggio ad ogni passaggio di iter”.

La classifica quindi viene redatta assegnando ai vari parlamentari altri punto attraverso il consenso ottenuto su un provvedimento, attraverso le firme degli altri parlamentari, e, infine, grazie ad una più assidua partecipazione del parlamentare ai lavori. “L’insieme di questi parametri - indicano da Openpolis - messi a punto nel tempo grazie a ad un confronto continuo  anche con molti parlamentari, chiaramente premia la ricerca del risultato e il merito politico e  scoraggia la produzione di scartoffie buone solo a intasare gli uffici”. Detto del modo e del perchè c’è quindi la classifica. E vedendo solo i lucani qualche sorpresa salta agli occhi. L’ex deputato del Pd, ora passato a Sinistra italiana, Vincenzo Folino chiude mestamente all’ultimo posto tra tutti i deputati lucani per operatività e si classifica in totale al 548esimo posto con 39,28. Peggio di lui fa solo il senatore di Ncd, Guido Viceconte che totalizza 28,72 punti piazzandosi al 292esimo posto al Senato. Alla Camera il più operativo tra i lucani è Antonio Placido di Sinistra italiana che totalizza 150,47 punti che gli vale il posto numero 154 tra tutti i parlamentari d’Italia. Bene anche la deputata grillina lucana  Mirella Liuzzi che ottiene 143,59 punti che la piazzano in classifica generale al 161esimo posto davanti a Roberto Speranza del Pd che con 137,74 punti  va al 170esimo posto. La classifica dei deputati lucani si chiude con il fittiano Cosimo Latronico (104,24 punti) al 255esimo posto generale e Maria Antezza del Pd (69,92 punti) che si piazza al 382esimo posto. Tutti però davanti al fanalino di coda Folino. Per i senatori lucani invece, si registra l’ottima performance di Filippo Bubbico del Pd che con 266,3 punti (è il migliore in assoluto dei lucani) e si piazza al 45esimo posto a Palazzo Madama. Segue subito dopo la senatrice Emma Fattorini del Pd (216,1 punto) che si piazza al 72esimo posto generale. La classifica dei senatori lucani prosegue con Giovanni Barozzino di Sinitra italiana che ottiene 114,94 punti per la 155esima posizione assoluta. E ancora segue Tito Di Maggio della truppa fittiana che con 97,35 punti ottiene tra i senatori il 189esimo posto. Chiudono quindi il grillino Vito Petrocelli al 190esimo posto (96,61 punti) e il senatore Salvatore Margiotta del Pd al 221esimo posto (72,63 punti). Prima ovviamente di Viceconte che raccoglie como detto solo la “miseria” di 28 punti e poco più.

Chiaro che la classifica non è una classifica di merito ma solo dell’operatività e quindi del lavoro tecnico. Ma comunque è un dato significativo.

sal.san.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?