Salta al contenuto principale

Comune di Potenza, il sindaco De Luca precisa
«Con il Pd solo un accordo sui programmi»

Basilicata

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 39 secondi

POTENZA - Quello con il Pd, per il futuro dell’amministrazione comunale di Potenza, «può essere solo un accordo programmatico» con l’obiettivo di far ripartire la città, ma «non politico». Lo ha detto nel pomeriggio il sindaco del capoluogo lucano, Dario De Luca.

«La questione della partecipazione alle larghe intese - ha aggiunto il sindaco - da parte del Pd è stata portata sul piano nazionale, e quindi il Partito democratico la sta valutando a quel livello: l’amministrazione però sta andando avanti a prescindere dalle decisioni del Pd. Mi auguro che ci sia una scelta orientata a portare avanti insieme la città, verso una condizione di stabilità. Non si tratta però di un accordo politico: qui di politico non c'è niente. E’ un accordo di tipo programmatico per fare una serie di cose che occorrono a Potenza in maniera indispensabile».

Secondo De Luca c'è «ancora molto a fare, anche se molto è stato fatto», sul piano dei programmi, e sulla tempistica per la formazione di una nuova giunta, il sindaco ha evidenziato di "essere abituato a non programmare più i tempi: sto in religioso silenzio andando avanti con la mia giunta, facendo le cose che sono necessarie. Mi auguro solo che i tempi siano più stretti possibile, perché ne è già passato tanto anche se non siamo fermi al palo in attesa della manna dal cielo. Mi auguro che prevalga un senso di responsabilità, e rispetto alla possibilità di continuare ad andare avanti come fatto finora, con qualche tensione più o meno diffusa in consiglio, auspico che si possa trovare una larga maggioranza - ha concluso - per fare solo ed esclusivamente le cose che bisogna fare».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?