Salta al contenuto principale

Elezioni, Francesca Barra candidata Pd alla Camera nel collegio Matera-Melfi

Basilicata
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Il post con cui Francesca Barra ha annunciato stamattina la propria candidatura nel Pd alle elezioni del 4 marzo
Tempo di lettura: 
1 minuto 27 secondi

POTENZA - La giornalista e scrittrice Francesca Barra sarà la candidata del Pd nel collegio uninominale Matera-Melfi della Camera nelle elezioni del 4 marzo. Il Quotidiano del Sud lo scrive oggi anche nella sua edizione cartacea in edicola, adesso lo ha annunciato la stessa Barra con un post su Facebook, ringraziando «il Pd e il segretario Matteo Renzi per aver annunciato la mia candidatura in Basilicata, nel collegio Matera-Melfi, che accetto con orgoglio, commozione e responsabilità. E' sempre stato il mio sogno - ha aggiunto - poter contribuire alla bellezza dei valori del nostro Paese e la mia regione è il luogo da cui è partito tutto».

Nelle stesse ore dalla direzione dem sono arrivate le conferme delle candidature dell'ex governatore e attuale sottosegretario al Miur Vito De Filippo e di Gianni Pittella: «Metto a disposizione della mia terra e del Mezzogiorno il patrimonio di esperienze e competenze costruito in questi anni in Europa con la passione e l’umiltà di sempre» ha twittato il presidente dei Socialisti e democratici al Parlamento europeo, in corsa al Senato uninominale  in Basilicata e da capolista al Senato proporzionale nella circoscrizione di Salerno.

Barra è originaria di Policoro (Matera) ed è la compagna dell'attore Claudio Santamaria. Torna spesso nella sua regione d'origine, dove è stata da ultimo impegnata nel Capodanno Rai con i collegamenti da Venosa. La candidatura della Barra conferma il ricorso dei partiti a personaggi noti al di fuori dell'ambiente, poche ore dopo l'ufficializzazione della candidatura di Salvatore Caiata, patron del Potenza Calcio, con il Movimento 5 Stelle.

Nei mesi scorsi la giornalista lucana è stata protagonista di una vicenda originata da alcuni commenti postati su Facebook da un dipendente della Regione Basilicata. La giornalista e il suo compagno hanno reagito duramente al contenuto di tali messaggi, denunciandone l'autore.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?