Salta al contenuto principale

Gentiloni: tra un mese a Matera l'evento per rilanciare le politiche sul Sud

Basilicata
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Il ministro Franceschini, il governatore Pittella e il sindaco De Ruggieri all'inaugurazione della Scuola di restauro di Matera (foto Ansa)
Tempo di lettura: 
0 minuti 43 secondi

MATERA – «Parliamo di un'eccellenza internazionale perché l'Istituto centrale del restauro è conosciuto in tutto il mondo per la qualità della formazione, quindi avere una sede a Matera mi pare il mondo migliore per avvicinarci al 2019»: lo ha detto il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, ieri nella Città dei Sassi – Capitale europea della Cultura per il 2019 – per l'inaugurazione della Scuola di restauro, intitolata a Michele D'Elia, soprintendente del Ministero dei Beni culturali morto a 84 anni nel 2012

Secondo il ministro, la Scuola «è un'eccellenza che richiamerà persone dall'Italia e da tutto il mondo. E' importante per Matera e per l'Italia».

Nelle stesse ore, da Catania il premier Gentiloni annunciava una grande iniziativa da tenersi proprio a Matera fra un mese per rilanciare le politiche sul Mezzogiorno.

Il tutto arriva a poche ore dalla visita in Basilicata di Matteo Renzi, e, il giorno dopo, di Luigi Di Maio.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?