Salta al contenuto principale

Un'altra vetrina Rai per la Basilicata: c'è il Vulture (e l'Aglianico) a «Linea Verde»

Basilicata
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Daniela Ferolla e Patrizio Roversi, conduttori di "Linea Verde"
Tempo di lettura: 
1 minuto 11 secondi

POTENZA – Il viaggio agricolo di Linea Verde porterà domenica 15 ottobre (Rai 1, ore 12.20) Daniela Ferolla e Patrizio Roversi «alle pendici del Vulture, il solo vulcano ad est della catena appenninica».

Un'altra importante vetrina tv sul servizio pubblico dopo il successo di "Un paese quasi perfetto", il film girato sulle Dolomiti Lucane. 

Nella puntata di dopodomani  «tutto ruota attorno al "vulcano buono" che - è spiegato in una nota della trasmissione televisiva - gode di una posizione unica con particolari caratteristiche geologiche e dalla cui terra fertile e ricca di minerali nascono prodotti con un gusto inconfondibile come ad esempio l'Aglianico del Vulture.  Il Vulture ha dato i natali al poeta romano Orazio e questo vino che ha origini antichissime, potrebbe aver ispirato le sue celeberrime odi». 

Nella puntata i telespettatori potranno anche ammirare la vendemmia di uve di Aglianico al chiaro di luna. 

«Il Vulture – spiega ancora l’Ufficio Sistemi culturali e turistici della Regione - è famoso per le sue acque: acque minerali naturalmente frizzanti per via dell'anidride carbonica che continua a fuoriuscire dalle viscere della terra: dal Lago piccolo di Monticchio alle sorgenti seguendo il corso di quest'acqua. Nel cuore del regno di Federico II e dei suoi boschi tanto amati, seguendo i sentieri delle castagne. Per migliaia di anni dai primi insediamenti preistorici ai Romani ai Re Normanni il Vulture è stato un centro di grande importanza strategica oggi è un luogo tutto da scoprire».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?