Salta al contenuto principale

Il mare lucano è «di elevata qualità» (eccetto un caso di Escherichia Coli sullo Ionio)

Basilicata
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Uno scorcio di Maratea
Tempo di lettura: 
1 minuto 34 secondi

POTENZA – La Basilicata presenta un «quadro di elevata qualità delle acque marine per la balneazione lungo la totalità dei litorali": è quanto emerge dallo studio "Comuninmare - comunicare e informare lo stato del mare», promosso dalla Fondazione Osservatorio ambientale regionale (Farbas) per esaminare, in collaborazione con l’Arpab, la qualità delle acque costiere con «particolare attenzione agli ambiti prossimi agli sbocchi naturali e artificiali». Lo studio è stato illustrato stamani, a Potenza, nel corso di un incontro che si è svolto nel dipartimento Ambiente della Regione. Sono stati individuati 14 punti di studio, di cui 13 sulla costa ionica - con le cinque foci naturali dei fiumi Basento, Bradano, Cavone, Agri e Sinni, e otto sbocchi artificiali, corrispondenti per lo più a canali di sbocco artificiali e a idrovore per la rete consortile di bonifica - e uno su quella tirrenica, in località Fiumicello, a Maratea (Potenza).

I campionamenti sono stati effettuati ogni mese, da giugno a settembre, utilizzando mezzi e attrezzature dell’Arpab, a una distanza dalla costa di circa 50 metri, in linea con gli sbocchi a mare, e a una profondità di 30 centimetri tra le ore 9 e le ore 16. In una seconda fase è stata utilizzata una sonda per la misurazione di alcuni parametri aggiuntivi. I risultati ottenuti, è scritto nella relazione illustrata nel corso dell’incontro, «rappresentano uno scenario di ottima qualità delle acque costiere» con «valori dei parametri biologici investigati ben al di sotto dei limiti di norma», e con aspetti di «estrema tranquillità circa lo stato delle acque": i tecnici hanno registrato un solo caso di superamento "di particolare rilevanza», ad agosto in corrispondenza dell’idrovora di Nova Siri (Matera) per quanto riguarda l'Escherichia Coli: il superamento, secondo quanto hanno spiegato i rappresentanti della Farbas, è stato riscontrato nell’arco di una sola giornata, e per questo motivo non è rilevante ai fini dell’indagine, ma rappresenta in ogni caso un dato da esaminare ulteriormente per capirne le cause.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?