Salta al contenuto principale

La cooperativa di giovani allevatori e la sfida delle lumache: le storie "Made in Basilicata" a Unomattina

Basilicata
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
I conduttori di Unomattina, Franco Di Mare e Benedetta Rinaldi
Tempo di lettura: 
1 minuto 6 secondi

“Made in Basilicata”, con le sue storie di resilienza, visioni e competenze, di giovani e meno giovani che scommettono il loro futuro con iniziative di successo nel territorio lucano, torna su Rai 1, all’interno della trasmissione “Uno Mattina”. Stamattina il primo appuntamento, con la prima delle 5 puntate previste: protagonisti imprenditori del settore zootecnico e dell’elicicoltura che - rende noto l’Ufficio sistemi culturali, turistici, cooperazione internazionale del Dipartimento Presidenza della Giunta della Regione Basilicata - hanno mostrato al pubblico televisivo della rete ammiraglia della Rai, gli ottimi risultati raggiunti grazie ad alcune doti molto importanti: passione, audacia, creatività e responsabilità, al servizio di progetti innovativi. Uomini e donne innamorati delle loro origini e della propria terra, la Basilicata. 

Due i focus previsti: la costituzione di una cooperativa formata da 39 giovani soci allevatori in zona montana; la scommessa di due giovani e innovativi imprenditori che da Roma si sono trasferiti in Basilicata e che, intuendo le potenzialità del settore hanno creato un impianto di allevamento delle lumache tra i più grandi del Sud d’Italia. L’iniziativa nasce dall’accordo sottoscritto fra la Regione Basilicata e la Rai. 

Cinque puntate alla scoperta di storie personali e collettive con l’obiettivo di raccontare un altro Sud. Prossimi appuntamenti con “Made in Basilicata” (dalle 7,40): 24 novembre, 8, 15 e 29 dicembre. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?