Salta al contenuto principale

Salta l'intesa con La Cava
Al Potenza Schettino e Amendola

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 33 secondi

UN colpo di scena ha fatto saltare l’intesa tra Mario La Cava e il Potenza. Nonostante il sito dell’Olbia (società dalla quale si è svincolato) dava per certo il suo passaggio al Potenza, l'attaccante avellinese - pare per esigenze familiari - ha scelto di sposare il progetto della Lupa Castelli Romani, prima in classifica nel girone G. Diventa a questo punto sempre più difficile trovare uno svincolato di valore tra i dilettanti: con le firme di Chiaria a Bisceglie e di Evacuo al Fondi, restano in ballo poche candidature tra le quali spicca quella di Genny Del Prete (1979), liberato dal Manfredonia. L’alternativa è aspettare eventuali svincoli dalla Lega Pro, possibili entro il 31 dicembre. Probabilmente sarà questa la strada perseguita dalla dirigenza rossoblù per tentare di chiudere il cerchio di un mercato autunnale incompiuto. Nel borsino delle favorite per la vittoria finale, il Potenza ha innegabimente perso credito nelle ultime ore rispetto alle più dirette contendenti. 

SCHETTINO OK Il problema resta l’attacco, perché per il resto il d.s. Chiaradia ha fornito a Giacomarro i puntelli richiesti. Il difensore Alberto Schettino (184, ex Isola Liri) ha formalizzato ieri il suo tesseramento e sarà disponibile già domenica a Cava de’Tirreni, destinato a un posto da titolare per la squalifica di Posillipo e l’indisponibilità di Melis. Si aggregherà al gruppo anche Claudio Amendola (1995), reduce da una stagione e mezza da protagonista con la maglia dell’Agropoli. 

IN USCITA Lascia il Potenza il difensore Ettore Savoia (1992), che ha trovato spazio solo in estate in coppa Italia. Chiuso dai senior titolari nel reparto arretrato, ha scelto di fare un passo indietro rimettendosi sul mercato. Sul suo conto si registra l’interesse di diverse squadre del campionato di Eccellenza.

Twitter @pietroscogna

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?