Salta al contenuto principale

Dubbio in difesa per Giacomarro
A Brindisi un arbitro dal rosso facile

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 43 secondi

BALLOTTAGGIO IN DIFESA L’unico dubbio per Giacomarro in vista della difficilissima trasferta di Brindisi riguarda la difesa. Posillipo, Lolaico e Schettino si giocano due maglie nel terzetto che vede rientrare al centro Pietro Sicignano. Giacomarro potrebbe concedere un turno di riposo all’ex Isola Liri, dirottando in quel caso Posillipo sul lato mancino. Ma la decisione verrà presa solo in mattinata. Con Patania tra i pali, solo conferme in mediana e in attacco. Cianni agirà da play con Vaccaro e Viola mezzali. Corsie esterne affidate a Basso (destra) e Barillari sul lato mancino. In avanti Di Senso e Palumbo. Tante soluzioni di qualità anche in panchina, dove siederanno due difensori senior, il rientrante Catanese (primo cambio a centrocampo) e gli attaccanti Cecconi e Caraccio. 

ROSSO FACILE PER MARINI Designazione arbitrale particolare quella per il big match del Fanuzzi. A dirigere Potenza - Brindisi sarà Nicolò Marini di Trieste, classe 1989, laureato in Scienze dell’amministrazione. E’ già alla terza stagione nel massimo campionato dilettantistico, dove ha esordito a 23 anni. E’ uno degli arbitri di Serie D osservati speciali per il salto tra i professionisti, che gli aprirebbe interessanti prospettive di carriera considerando l’età. Il designatore Carlo Pacifici l’ha scelto anche in virtù del rendimento positivo nelle undici gare dirette in questa prima parte della stagione. Nessun precedente con il Potenza, mentre Marini ha già diretto il Brindisi nella gara interna contro la Gelbison vinta per 2-1 a inizio novembre. Non si può parlare di arbitro casalingo, visto che solo quattro delle 11 partite sono terminate con il segno 1, ben tre i successi delle squadre ospiti. Ma la peculiarità del metro arbitrale di Marini è la particolare confidenza con i cartellini rossi. Il fischietto triestino ne ha tirati fuori ben otto, assegnando quattro calci di rigore. Tre espulsioni sono però arrivate nella stessa gara, Akragas - Battipagliese del 19 ottobre 2014 terminata a reti inviolate. 

(Per le statistiche si ringrazia l'Area comunicazione del PotenzaFc)

Twitter @pietroscogna

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?