Salta al contenuto principale

Il punto sulla domenica delle lucane
Scivola il Melfi, il Potenza sorride

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 33 secondi

In chiaroscuro il turno di campionato andato in archivio tra sabato e domenica per le formazioni lucane di Lega Pro. Il  Matera gongola e rivede la luce dei playoff dopo l'exploit di Reggio Calabria, che ha portato i biancazzurri immediatamente a ridosso della zona playoff. Alle viste per la squadra di Auteri un'altra trasferta calabrese con il Cosenza. Clamoroso invece il passo falso interno del Melfi nello scontro diretto contro l'Aversa Normanna. Gialloverdi abili a rimontare lo 0-2 iniziale, portandosi in vantaggio con la doppieta di Caturano e il gol di Agnello, ma poi incredibilmente disfattisti con due topiche su calcio d'angolo che sono costate il 3-4 e il quinto ko di fila. Prossimo impegno ancora in casa, contro la Paganese.

E tra alti e bassi si chiude anche il bilancio del turno numero 24 di Serie D. Il piccolo passo avanti del Ffrancavilla (0-0 sul difficile campo della Gelbison) è buono in ottica classifica dal momento che le dirette concorrenti hanno frenato. Proteste vibranti da parte del club sinnico per le decisioni arbitrali avverse che hanno portato all'annullamento di un gol e a un rigore negato. Troppa sofferenza invece per il Potenza, che rischia troppo nonostante il 3-0 rifilato all'Arzanese in appena 24 minuti. I campani poi sono rientrati in partita con un uno-due pesante. Inevitabile la sofferenza finale, ma i rossoblù toccano in ogni caso quota 50 punti e guadagnano due lunghezze sul Taranto terza forza del girone, mantenendo inalterato il distacco dalla vetta (-6) occupata dalla Fidelis Andria.

Passando ai tornei regionali, in Eccellenza Picerno a valanga con il Vitalba, la Vultur insegue, mentre il Real Metapontino è fermato dal Villa d'agri sullo 0-0.  In Promozione cambio al vertice della classifica: al pareggio del Pignola con il Rotonda dfa da contraltare il 3-0 rifilato al Ferrandina dallo Sporting Matera che diventa la nuova capolista del campionato cadetto.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?