Salta al contenuto principale

Deferiti il Matera e Columella
per la tentata combine di Taranto

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 43 secondi

La Figc in mattinata ha reso noto che "il Procuratore Federale e il Procuratore Federale Aggiunto, espletata l’attività istruttoria, hanno deferito al Tribunale Federale Nazionale (Sezione Disciplinare) Alessandro De Solda, all’epoca dei fatti direttore sportivo del Taranto e Saverio Columella, all’epoca dei fatti persona che svolgeva attività all’interno e nell’interesse dell’Asd Matera Calcio (oggi Matera Calcio Srl) "per avere, prima della gara Taranto-Matera del 30 marzo 2014, posto in essere atti diretti ad alterare lo svolgimento e il risultato della gara suddetta al fine di assicurare un vantaggio in classifica alla società lucana". Il Matera Calcio è stato deferito a titolo di responsabilità oggettiva in ordine agli addebiti contestati a Columella, nonchè a titolo di responsabilità presunta in ordine all’illecito sportivo posto in essere da De Solda a vantaggio della stessa. 

A denunciare il tentativo di combine (non riuscito, perché il Taranto vinse 1-0) fu l'ex presidente ionico Fabrizio Nardoni. Nell'esposto inviato dal Taranto alla Figc si faceva riferimento alla testimonianza di un calciatore (il difensore Miale) che sarebbe stato avvicinato nella settimana precedente il match da De Solda, ex ds (esonerato ad ottobre 2013 dall'incarico) che risultava però ancora tesserato con il club. De Solda si sarebbe vantato di aver "sistemato" la partita parlando con Columella. 

Due gli elementi fondamentali da sottolineare: al Matera non viene contestata la responsabilità diretta, perché Columella nella passata stagione non risultava tesserato per la società (l'accusa sarebbe stata automatica se si fosse trattato del presidente). Questo elemento alleggerisce quindi la posizione del Matera in merito a una possibile sanzione. Per la tentata combine non è stato invece deferito il Taranto. A scagionare il club ionico - probabilmente - l'aver presentato denuncia per il tramite del proprio legale rappresentante. 

Il girone H 2013-2014 si è concluso per il Matera con il primo posto e la promozione diretta in Lega Pro, per il Taranto con l'eliminazione in semifinale playoff ad opera dell'Arezzo. 

Twitter @pietroscogna

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?