Salta al contenuto principale

Pari d'oro per il Matera a Como
A Taranto finisce la corsa del Potenza

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 57 secondi

IL Matera porta a casa un pareggio d'oro da Como nella semifinale d'andata dei playoff e rimanda tutto alla sfida di ritorno che si disputerà al "XXI Settembre" tra sette giorni. Succede tutto in due minuti con i biancazzurri avanti al 3' del secondo tempo grazie ad un gran gol di Carretta che con un tiro a giro sblocca il punteggio. I lombardi trovano subito il gol del definitivo 1-1 grazie a Ganz, che è lesto nel tramutare a volo in rete un preciso assist di Castiglia. Pareggio preziosissimo che può proiettare il Matera alla finalissima che si disputerà contro Reggiana o Bassano. Le altre due finaliste quest'oggi si sono annullate con un pareggio a reti bianche. 

In Serie D finisce allo Iacovone di Taranto il cammino del Potenza che viene sconfitto dagli ionici in dieci per tutto il secondo tempo vista l'espulsione del centrale difensivo Marino. In precedenza allontanato dalla panchina Mimmo Giacomarro per reiterate proteste. Un episodio che il Potenza non riesce a sfruttare al meglio nella ripresa, quando un generoso rigore concesso per fallo di Schettino su Gabrielloni sblocca le ostilità. A battere Patania è Genchi che si rifà dopo l'errore dal dischetto commesso in campionato nella gara d'andata al Viviani. Nel frattempo il Potenza colpisce la traversa con Di Senso, segno di una domenica storta. Taranto cinico e spietato alla mezz'ora quando Ibojo con un perentorio colpo di testa buca la difesa potentina. E' la parola fine ad un match che vede i rossoblù vicini al gol con Barillari e Basso, ma è troppo tardi. Il Taranto prosegue il suo cammino nei playoff e sfiderà il Rende. 

Nei playoff nazionali di Eccellenza 1-1 decisivo per il Real Metapontino che esce da Lucera trionfante. Al 35' del secondo tempo è Margiotta a spianare la strada della finale alla formazione di Finamore. Una percussione di Cirigliano spacca in due la difesa dauna e l'ex centravanti del Potenza di punta supera l'estremo avversario con un tocco precisissimo. Tredicesimo gol in stagione che assume un'importanza doppia vista l'espulsione del lucano Lamarra per doppia ammonizione. Inutile pari del Gioventù Daunia con Russo al 93'. Tra il Real e la Serie D c'è solamente la Vibonese che giocherà la prima in casa il 7 giugno. Ritorno decisivo una settimana dopo a Policoro.

Twitter @quotidianoweb

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?