Salta al contenuto principale

Pronta la lista delle conferme
per il Matera di Gaetano Auteri

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 12 secondi

La tegola degli ex Nocerina si esaurisce con i patteggiamenti.  Per mister Gaetano Auteri oltre 16 mila euro di ammenda, ma solamente 80 giorni di squalifica, che si esauriranno a fine agosto (facendogli saltare solamente le prime giornate e la Coppa Italia); mentre per Gaetano Iannini, del quale presto sarà ufficializzato il rinnovo, 3 giornate e 6 mila euro da pagare. In fin dei conti, si esaurisce positivamente la questione che, per lunghi mesi, ha attanagliato i protagonisti della cavalcata rossonera verso la serie B, poi terminata però in tribunale. «Sapevo che doveva finire con almeno una squalifica - commenta il tecnico Gaetano Auteri - E’ purtroppo un prezzo che dovevamo pagare per quella gestione da parte della società. Tornerò in panchina a settembre, ma continuerò a lavorare come al solito sul campo ogni giorno per la mia squadra».
Per il futuro del Matera, si sta lavorando, nonostante la questione strutture non sia ancora stata risolta. «Siamo a lavoro per programmare il ritiro e altri aspetti legati alla logistica - continua il tecnico del Matera - anche se dobbiamo ancora stabilire le date precise. Per il resto? Sono in costante contatto con Fernandez, stiamo facendo un buon lavoro».
Non si sbilancia il tecnico sulla prossima squadra che allenerà, nonostante le sue richieste di tenere almeno 12 giocatori della scorsa stagione sono state chiare, e soprattutto chiarite anche alla società e al direttore tecnico, che prosegue il suo lavoro di scouting per i prossimi giocatori che faranno parte della rosa biancazzurra e di contatti con atleti e procuratori, per mettere nelle mani di Auteri ancora una volta una squadra vincente. «Sappiamo quello che vogliamo e stiamo lavorando oculatamente, tra quelle che sono le esigenze tecnico e tattiche e quelle societarie - ammette Mariano Fernandez - Stiamo lavorando bene». Sui nomi che circolano, il dirigente biancazzurro fa un pò di chiarezza. «Nel corso di questa settimana saremo impegnati anche con i rinnovi. Stiamo lavorando con i tempi giusti e non abbiamo fretta - spiega il direttore tecnico - Sentirò i vari Faisca, Iannini, Carretta, anche Coletti, inconteremo chi vogliamo faccia parte anche del prossimo Matera. Non siamo interessati certamente a Calderini e Rigione, come ho letto da qualche parte. E comunque, - conclude Fernandez - cerchiamo giocatori che abbiamo fame e voglia di fare bene. Che siano orgogliosi di vestire la maglia del Matera. Il presidente Columella e i risultati lo dimostrano, è un dirigente che punta sempre al meglio ed a vincere. La nostra è diventata una piazza importante e che vuole ripetersi in un campionato importante».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?