Salta al contenuto principale

Dopo lo scudetto è tutto pronto gli Europei
Matera capitale dell'hockey in rosa

Basilicata

Tempo di lettura: 
3 minuti 8 secondi

Procede nel migliore dei modi l'organizzazione dell'edizione italiana degli Europei femminili di hockey a Matera. Il main sponsor dell'Hockey Matera, la Sinus, ha fortemente voluto portare nella città dei Sassi l'evento internazionale e, grazie agli investimenti e alla caparbietà del presidente, Gaetano Casino, sta allestendo gli ultimi dettagli per ospitare la kermesse.
Per l'occasione, il coach della Nazionale italiana, che sarà l'ormai materano d'adozione Pino Marzella, ha convocato 16 giocatrici, tra le quali ben quattro rappresentanti della Sinus Hockey Matera: Valentina Gaudio, Luisa Lamacchia, Teta Mele e Pamela Lapolla. Una grande soddisfazione per le neo campionesse d'Italia, chiamate a difendere assieme al proprio allenatore, anche la maglia della Nazionale ed i colori Azzurri, che tutti sognano di indossare nella propria vita sportiva.
«Matera da città tra le più antiche al mondo, ha concretizzato la possibilità diventare – commenta il team manager della Sinus Hockey Matera, Sandro Bianco – uno dei più attrattivi centri, non solo per i turisti, ma anche per le sue preziose risorse, la creatività e i talenti che vi si possono trovare. Ma anche una città in grado di accogliere eventi sportivi di ogni genere, delle manifestazioni agonistiche che diventano feste per i suoi abitanti e i suoi visitatori, un mix perfetto tra arte, cultura e sport. L'hockey su pista in città ha una tradizione ultra trentennale e rappresenta un'importante realtà sportiva in Basilicata. La Sinus, grazie ai suoi investimenti, e grazie anche all'entusiasmo del presidente Casino, ha portato i colori e i vessilli della città sul tetto d'Italia ed ora vuole trascinare anche la Nazionale ai vertici europei».
Importante sarà anche la collaborazione delle istituzioni. «Per ospitare gli Europei di hockey su pista femminili – continua Bianco –, la società ha coinvolto anche le istituzioni, Regione, Provincia e Comune, per abbinare l'evento anche alla nomina di Matera a Capitale Europea della Cultura per il 2019. La disponibilità ottenuto apre la strada anche all'assegnazione per uno sport in crescita come l'hockey, di un nuovo impianto, più capiente, moderno e attrezzato, in virtù di quelle che sono le grandi ambizioni e gli investimenti messi in campo dal presidente Casino, con la sua Sinus, che già stanno portando risultati importanti e soddisfacenti. La città – conclude il team manager della Sinus Hockey Matera –, è pronta ad ospitare un evento di portata internazionale, che possa contribuire alla crescita dell'intero territorio, oltre che alla sua ulteriore pubblicizzazione a livello europeo e non solo».
Per ottimizzare l'ospitalità, che vedrà nella città dei Sassi le Nazionali, oltre che italiana, anche di Francia, Spagna, Portogallo e Germania; la società ha realizzato una convenzione con l'Hilton Garden Inn di Matera, che ospiterà oltre centocinquanta persone tra atlete, allenatori e dirigenti delle Nazioni coinvolte nella fase finale dell'Europeo. Un'organizzazione che sarà valutata, tra domenica 19 e lunedì 20 luglio prossimi dai dirigenti del Cerh, la Federazione europea hockey, che sarà presente in città con una propria delegazione, capeggiata dal vice presidente Cesare Ariatti.
L'occasione sarà perfetta per presentare alla città e alla stampa l'intero evento, con date e orari della manifestazione che si svolgerà alla tensostruttura di viale dei Sanniti. Una tensostruttura che sarà resa più funzionale e moderna dall'intervento di altre due realtà locali, che collaboreranno a rendere più ospitale la struttura sportiva. Sarà infatti, presentato in conferenza, il progetto in 3D del team manager della Sinus Hockey Matera, il geometra Sandro Bianco, con i dettagli degli interventi che effettueranno la Vivai Dichio, per l'allestimento floreale e la Edil Metas di Matera, per le strutture che saranno migliorate e rese più dinamiche e pratiche.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?