Salta al contenuto principale

Salvia: "Ora la responsabilità è di Notaristefani"
Il nuovo Potenza inizia a muoversi sul mercato

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 37 secondi

Prova a chiudere il cerchio l’assessore allo sport Giovanni Salvia, che per troppi giorni ha avuto in mano il cerino delle sorti del Potenza. Prende atto del rilancio di Notaristefani, ma allo stesso tempo sposta sulle spalle del presidente l’onere di dover fare calcio dopo aver bypassato la trattativa con il gruppo di imprenditori locali rappresentato da Giovanni Ferrara. «Prendo atto delle notizie ricevute da Notaristefani - si legge nella nota di Salvia - il presidente mi ha comunicato ufficialmente di voler rinunciare all'incontro con Ferrara e l'imprenditore campano poiché avrebbe trovato altre risorse interne ed esterne alla città che gli consentirebbero i prossimi pagamenti per l'iscrizione e la composizione di una squadra competitiva. Lui mi ha dato garanzie di questo impegno. A questo punto Notaristefani ha la responsabilità di fronte a una città intera di continuare a fare calcio a Potenza. Ne siamo lieti perché l’opera di mediazione non è stata compiuta senza risultati. L'obiettivo di tutti è stato raggiunto».
Salvia però va a tributare un legittimo riconoscimento a quelli che sono stati i suoi interlocutori in città nel corso della trattativa. «Voglio ringraziare chi comunque ha nel cuore la città e si era proposto per salvare il calcio - prosegue l’assessore - a Ferrara e a chi con lui si è messo in discussione va un abbraccio simbolico da parte delle istituzioni, di ogni tifoso rossoblù e dello sport in genere».

PRIME MOSSE Nel frattempo però, nonostante il clima nella piazza non sia ancora dei migliori, tra gli addetti ai lavori si torna a parlare del Potenza anche in chiave mercato. Ogni discorso - ovviamente - è subordinato al perfezionamento dell’iscrizione. Notaristefani ha fornito ampie rassicurazioni in tal senso, ma si attende l’ufficialità. Un minuto dopo è pronta a partire la macchina organizzativa: la presentazione del tecnico Dellisanti è in programma all’inizio della prossima settimana e in quella occasione - si spera - dovrebbero uscire allo scoperto anche i partner del presidente in questa sua nuova avventura. Nel frattempo radiomercato racconta di giocatori importanti per la categoria già avvicinati in nome e per conto del club rossoblù. Un intermediario è l’ex ds del Manfredonia Franco Ciuffreda (ne parlammo già quando si faceva il nome di Vadacca per la panchina, ndr), che - in sintonia con Dellisanti - ha avviato diversi contatti. Il Potenza ha sondato la disponibilità dei difensori Digiorgio (in uscita da Francavilla) e Ferrara, nell’ultima stagione a Brindisi. Nei desideri del tecnico tarantino c’è anche un esterno tra Varsi e Loiodice (entrambi ex Brindisi), anche se vengono corteggiati con forza rispettivamente dall’Aversa e dal Molfetta. Un appuntamento nel fine settimana vedrà intorno allo stesso tavolo emissari del Potenza e l’attaccante Iadaresta, nella passata stagione con Dellisanti al Torrecuso. Operazione però difficilissima. Da non escludere - a quanto pare - un tentativo di riconferma per Sicignano, Schettino e Catanese insieme ai potentini Lolaico e Di Senso.

Twitter @pietroscogna

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?