Salta al contenuto principale

Mancano un centrocampista e una punta
Ma il nuovo Melfi sta prendendo forma

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 38 secondi

L’ultimo giorno di mercato è di solito cerchiato in rosso sull’agenda dei dirigenti del Melfi. Senza esagerare, il 31 agosto scorso venne costruita una buona metà della salvezza con lo scambio alla pari che portò in gialloverde Caturano al posto di Ricciardo spedito a Caserta. Anche domani il ds gialloverde Riccardo Di Bari andrà in cerca di un centravanti collaudato per la categoria. Piace Albadoro, in uscita dal Matera, ma va colmata nelle prossime ore la differenza tra la richiesta economica del giocatore e l’offerta del Melfi.

Intanto continueranno le valutazioni (a oggi positive) sul francese Loris Arnaud, classe 1987. L’attaccante cresciuto nel Paris Saint Germain, reduce da un’esperienza nella serie A bulgara, è stato portato in Italia e a Melfi dal suo procuratore ben impressionando nel provino del “Simonetta Lamberti”. Un accordo si potrebbe trovare, trattandosi di uno svincolato. I rinforzi in avanti da regalare a Palumbo e Delvecchio possono quindi diventare due. Va anche completato il centrocampo (Cucciniello è andato via), dove Maimone e Giacomarro rappresentano già buone soluzioni per la coppia di mediani del 4-2-3-1. Se le trattative last minute dovessero offrirne l’opportunità, si potrebbe puntare anche su un esterno offensivo di sinistra.

SUL CAMPO Il successo in amichevole a Cava ha fornito indicazioni incoraggianti, che dovranno essere supportate dall’ultimo test precampionato in programma a Venosa contro l’Oraziana (domenica 30 agosto ore 16). Il trequartista panamense Herrera, autore di una doppietta, ha già dimostrato di poter spostare gli equilibri a ridosso dell’area di rigore. Da martedì il Melfi dovrebbe affrontare la settimana tipo in vista del debutto interno, fissato domenica 5 settembre alle 17 contro la Juve Stabia. Usiamo il condizionale ricordando però che i ricorsi al Coni del Seregno e delle altre società che spingono per il format a 60 squadre potrebbe portare allo slittamento della prima giornata.

Twitter @pietroscogna

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?