Salta al contenuto principale

Capuano inviato di "Quelli che il calcio"
per commentare il suo Pescopagano

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 31 secondi

Prima la trasferta del suo Arezzo al “Mannucci” di Pontedera valida per l’ottava giornata del campionato di Lega Pro, domenica ancora sul campo nella sua Pescopagano da commentatore di eccezione di “Quelli che il Calcio” per la partita di Prima Categoria lucana, tra Pescopagano e Possidente: continua a far parlare di sé Eziolino Capuano, già autentico personaggio, ma grande professionista, che però in molti hanno avuto modo di conoscere meglio dopo il celebre sfogo registrato da un suo giocatore, Nicolò Sperotto, negli spogliatoi dell’Arezzo a seguito della sconfitta in amichevole contro il Lucignano, formazione di Promozione.

Capuano insieme agli inviati di “Quelli che il Calcio” di Rai 2, appuntamento fisso della domenica pomeriggio con Nicola Savino e la Gialappa’s Band, commenterà con diversi collegamenti da Pescopagano la partita dei padroni di casa con il Possidente. Non mancherà sicuramente occasione per ritornare sull’ormai famosa sfuriata. Pescopagano è il paese dei genitori di Capuano, ma Eziolino vive in terra pescopaganese con moglie e figli da cinque anni, e ritorna sempre il lunedì dopo gli impegni professionali. Lui che al “Processo del Lunedì”, nonostante le scuse di Sperotto, ha chiuso le porte per un possibile reintegro.

Già Valerio Staffelli gli ha consegnato il tapiro d’oro di Striscia La Notizia, e anche “Le Iene” gli hanno dedicato un servizio. Di sicuro sarà molto più rilassato domenica a Pescopagano: ci ritorna volentieri per stare tranquillo e rilassarsi. Forse gli servirà specialmente dopo il clamore mediatico di questi giorni. Ad attendere Eziolino la comunità di Pescopagano e la gloriosa società pescopaganese (nata nel 1926) del ds Paolo Pinto e del presidente Giancarlo Montano. I collegamenti con Rai 2 dalle 14,30.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?