Salta al contenuto principale

Il Picerno si affida a Sergio La Cava
dopo l'esonero di De Pascale

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 15 secondi

E' Sergio La Cava l'allenatore scelto dal Picerno per provare a raddrizzare una stagione fino a questo momento avara di soddisfazioni. Irpino, classe 1961, nella passata stagione è subentrato in corsa sulla panchina dell'Isola Liri dimettendosi però dopo sei partite (quattro vittorie e due sconfitte). In passato ha guidato, tra le altre, Turris, Pomigliano, Campobasso, Savoia. Torna in Basilicata insieme al suo assistente Eduardo Gargiulo, con il desiderio di riscattare la sfortunata esperienza di Potenza (2012-'13).

La firma è attesa in giornata dopo che l'accordo è stato ufficializzato dal dg del Picerno Enzo Mitro nella tarda serata di ieri, nel corso della trasmissione "Il calcio del lunedì" su Carina Tv. La Cava prende il posto di Maurizio De Pascale, esonerato dalla società melandrina dopo le quattro sconfitte consecutive che hanno condannato il Picerno all'ultimo posto in classifica nel girone H. 

"Esonerare un allenatore è sempre difficile - ha spiegato Mitro -, ancora di più quando si tratta di un amico come Maurizio De Pascale, arrivato a Picerno come giocatore e poi bravo a vincere il campionato di Eccellenza all'esordio in panchina. La scelta è ricaduta su un tecnico esperto e conoscitore della categoria, con la speranza che sia anche più fortunato del suo predecessore". 

Per La Cava il primo ostacolo è subito alto: domenica a Picerno sarà di scena la Virtus Francavilla, unica delle squadre di vertice ad aver vinto nell'ultima giornata. Mancheranno certamente gli squalificati Giraldi, Tarascio e Sangiacomo. 

Twitter @pietroscogna

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?