Salta al contenuto principale

Contro il Taranto un primo bivio
Ma il Potenza guarda già al mercato

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 6 secondi

LA macchina organizzativa in vista di Potenza-Taranto è già partita. I biglietti sono disponibili in prevendita in città e si attendono notizie ufficiali dalla Puglia sulla possibilità per i tifosi ionici di seguire la squadra al Viviani. Ieri i rossoblù hanno ripreso a lavorare dopo il successo di Marcianise, festeggiando negli spogliatoi il diciottesimo compleanno di Gaetano Navas che torna anche disponibile dopo aver scontato un turno di squalifica. In attesa poter valutare le condizioni di Agresta, che Marra vorrebbe visionare per qualche giorno in prova, ieri si è aggregato al gruppo un altro centrale difensivo. Si tratta di Luca Magliocca, classe 1993, nelle ultime due stagioni alla Gelbison. Svincolato, verrà valutato dallo staff tecnico in attesa dell’apertura del mercato invernale.

LE STRATEGIE Proprio a proposito dell’apertura delle liste è intervenuto il presidente Andrea Vertolomo, lasciando intendere come la società abbia intenzione di muoversi dal primo al 17 dicembre: «arriverà un giocatore importante per reparto - ha dichiarato - insieme a un paio di under di qualità, pescati anche grazie ai buoni rapporti con i settori giovanili di società di categoria superiore. Il mercato è nelle mani del direttore sportivo Daniele Flammia e del nostro consulente Simone Grillo, due professionisti validi e affiatati che lavorano in pieno accordo con l’allenatore. Ci saranno anche delle uscite, ma senza mai pensare a ridimensionare l’organico. Semplicemente chi non avrà più voglia di rimanere a Potenza potrà andar via senza problemi».

DOPPIO BIVIO Un discorso che andrà ovviamente circostanziato alla luce dei risultati delle prossime due partite. Contro il Taranto al Viviani e poi nella trasferta di Francavilla (in mezzo c'è anche la coppa, sempre contro i sinnici) il Potenza si testerà contro due candidate alle posizioni di vertice. Il buon senso fa ritenere avventato ogni ragionamento che vada oltre una salvezza da conquistare prima possibile e una graduale risalita della classifica. Da conciliare, ovviamente, con l’avvio anticipato della programmazione tecnica ed economica in vista della prossima stagione. Il Potenza potrebbe così dare comunque un senso importante al suo campionato, nonostante l’avvio difficile. Ma altri scenari, per quanto improbabili, potrebbero aprirsi solo nel caso si riuscisse a conquistare il bottino pieno nei prossimi due impegni. Pare certa la partenza di Jeda, mentre andranno probabilmente valutate - anche alla luce dei risultati - le posizioni di Riccio, Oretti, Vitale (utilizzato in una sola circostanza) e Cinque.

Twitter @pietroscogna

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?