Salta al contenuto principale

Andrea Agostinelli ricomincia dall'Albania
dopo la breve parentesi di Potenza

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 3 secondi

Riparte dall’Albania la carriera in panchina di Andrea Agostinelli. Il tecnico marchigiano prenderà la guida del Partizani Tirana, chiudendo il cerchio di un insolito viavai tra Potenza e l’altra sponda dell’Adriatico. Si tratta infatti del club dove giocava Emanuele Morini, attaccante che ha risolto a inizio dicembre il suo contratto per arrivare in Basilicata senza però poter mai essere tesserato. Agostinelli, a sua volta, è stato presentato al Viviani con il ruolo di direttore tecnico lo scorso 22 settembre nello stesso giorno in cui Salvatore Marra ha preso la guida della squadra rossoblù dopo l’esonero di Agovino.

Dopo qualche giorno in città, però, di Agostinelli si sono perse le tracce. L’ex allenatore - tra le altre - di Napoli e Salernitana sale in corsa sulla panchina della seconda in classifica (meno tre dallo Skaderbeu, eliminato dall'Europa League) nel massimo campionato albanese, che sta osservando la sosta per le festività di fine anno. Prende il posto di Sulejman Starova e verrà presentato il prossimo 4 gennaio. Si rafforza quindi la tendenza di affidarsi a tecnici italiani in un movimento calcistico che ha conquistato la qualificazione a Euro 2016 con la Nazionale guidata da Gianni De Biasi. 

Twitter @pietroscogna

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?