Salta al contenuto principale

Sport e disabilità, riconoscimento nazionale per il Cip Basilicata

Basilicata
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 31 secondi

POTENZA – Il Cip di Basilicata negli ultimi 4 anni paralimpici ha dato via ad un lavoro capillare in regione. Strutturando l’attività paralimpica sia a livello agonistico, ma soprattutto nella sua veste promozionale e scolastica. E’ cresciuta infatti la sensibilità delle scuole degli operatori per le discipline inclusive e soprattutto per la formazione riferita alle tecniche e alla metodologia della attività motoria e fisica paralimpica. Lo testimonia il fatto che sempre più scuole avviano e pianificano, attività e progetti dove lo sport per disabili e l’inclusione la fanno da padrone. Proprio in questi giorni è arrivata la notizia che una scuola di Potenza , la Don L. Milani in coo-progettazione con L’Asd non vedenti lucani è arrivata prima in un elenco graduato che ha finanziato ben 50 progetti a livello nazionale. E’ motivo di orgoglio per il CIP (Comitato Italiano Paralimpico) di Basilicata, per il suo presidente, Rosanna Fabbrizio, per il referente scuola Tonino Iallorenzi, per il dirigente dell’IC “Don L. Milani” dott.ssa Carmela Cafasso, e per i dirigenti Rispoli e Vasti vedere e leggere che la Basilicata primeggia nella capacità progettuale paralimpica davanti a realtà più strutturate come Veneto, Lombardia, Friuli, Piemonte, etc. in un bando ambito e partecipato come nel caso del "Bando Nazionale Lo Sport per tutti a scuola 2016”, promosso dal CIP nazionale. 

“E’ il segno tangibile – scrive Iallorenzi in un comunicato stampa - che il lavoro di anni ha generato un seme inarrestabile e che il lavoro di promozione e sensibilizzazione del comitato regionale e dello staff tecnico è stato recepito ed ha attecchito sui territori. Il 2017 è un anno fondamentale per il CIP di Basilicata e parte con il vento in poppa, tantissimi sono i riconoscimenti e gli attestati di stima per il lavoro svolto. Nell’ultima Giunta nazionale del CIP, la Basilicata ha visto certificare la sua azione con importanti riconoscimenti: la riconferma del centro di unità spinale per l’Ospedale San Carlo di Potenza con un finanziamento specifico per il lavoro profuso e la ratifica del convenzionamento di altre 3 scuole lucane con il CIP, oltre alla don Milani di Potenza hanno ottenuto lo status di scuole ad indirizzo inclusivo e paralimpico l’IC di Baragiano, L’IC di Picerno e l’IC di Tolve. A breve partirà un torneo di calcio a 5 open voluto dalla FISDIR e che permetterà a molti ragazzi di poter giocare in maniera inclusiva in una manifestazione che toccherà piu’ luoghi della Basilicata”. 

Qui di seguito il calendario completo del Workshop di Showdown nelle scuole che hanno aderito con un accordo di rete al progetto: 
1. 11 aprile c/o l’IC Don Milani di Potenza (capofila del progetto) 
2. 19 aprile c/o la palestra della scuola secondaria di secondo grado di Vietri di Potenza dell’IC di Picerno 
3. il 9 maggio c/o la palestra dell’IC di Tolve 
4. il 16 maggio c/o la scuola secondaria di secondo grado di Vaglio di Basilicata 
5. il 23 maggio c/o la palestra della scuola secondaria di secondo grado di Ruoti dell’IC di Baragiano.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?