Salta al contenuto principale

Coppa Italia Dilettanti in Basilicata: caccia aperta alla favorita Rotonda

Basilicata
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 15 secondi

RISPETTO ALL’Eccellenza ogni squadra ha una sua sede di gioco in Promozione e non ha bisogno di emigrare. Quindi per ogni formazione ospitante corrisponde il campo di appartenenza. Le uniche due novità sono lo slittamento di orario al San Donato di Anzi dalle 16 lancetta spostata di mezzora nel derby contro lo Sporting Pignola e l’ovvio procrastinamento della gara Tursi-Avigliano per l’imminente ripescaggio di quest’ultima avvenuto soltanto mercoledì pomeriggio, al posto del Nova Siri, iscrittosi alla Seconda Categoria.

Del resto si assisterà ad una sfilza di derby: oltre alla sfida nella Val Camastra come anticipato, le gare sentite di questo primo turno di andata degli ottavi di finale saranno Fortitudo San Tarcisio Rionero - Oraziana Venosa (favorita indubbiamente nonostante abbia cominciato la preparazione in ritardo), Real Atella – Candidamelfi (ha annunciato il colpo in attacco ieri mattina di Michele Podano) e il classico della collina materana Salandra – Ferrandina. Sfide che potrebbero essere aperte a qualsiasi risultato potrebbero essere quelle tra Fides Scalera e Bella che presentano organici verdi in quel di Filiano e tra Miglionico e Rotunda Maris al Di Trinco. Sarà interessante soprattutto vedere all’opera la compagine rotondellese, che sta carpendo il meglio dei calciatori, che nella passata stagione hanno erano parte integrante del Nova Siri. Sembra strafavorita per l’accesso ai quarti di finale il Rotonda candidata di diritto alla vittoria del campionato contro il ripescato Paternicum.

Sarà fatto osservare un minuto di raccoglimento prima del fischio di inizio di tutte le gare in programma nell’odierno pomeriggio.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?