Salta al contenuto principale

Tutti in carcere esponenti della cosca di Rossano
Si sono costituiti i cinque sfuggiti all'arresto

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

COSENZA - Si sono costituite le cinque persone ricercate nell’ambito dell’operazione 'Stop' condotta mercoledì scorso dai carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Cosenza contro la cosca di 'ndrangheta 'Acri-Morfo” di Rossano. Stamane, accompagnati dai rispetti difensori, si sono presentati ai carabinieri Augusto De Simone, di 32 anni; Umberto Graziano (29) e Francesco Sommario (38). Nel pomeriggio è stata la volta di Carmine Morello (39) e Gennaro Scura (28). I cinque era sfuggiti all’arresto ed i carabinieri avevano predisposto le ricerche per rintracciarli. L’operazione 'Stop' ha portato alla luce gli affari illeciti gestiti dalla cosca Acri-Morfò. Le 28 persone arrestate sono accusate, a vario titolo, di associazione per delinquere di tipo mafioso, estorsione, rapina, traffico di droga, trasferimento fraudolento di valori e violenza e minacce per costringere gli elettori ad esprimere il voto per un candidato.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?