Salta al contenuto principale

Ex sindaco condannato a quindici anni di carcere
Politica e 'ndrangheta, dure sentenze del tribunale di Paola

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 51 secondi

SCALEA (COSENZA) - L’ex sindaco di Scalea, Pasquale Basile, è stato condannato a quindici anni di reclusione nell’ambito del processo con rito immediato contro presunti esponenti delle cosche della 'ndrangheta cosentina. Oltre a Basile sono state condannate altre 19 persone a pene variabili dai 2 ai 14 anni di reclusione. La sentenza è stata emessa dai giudici del tribunale di Paola. I giudici hanno anche assolto otto persone tra cui l’ex vicesindaco Maurizio Ciancio e l’ex assessore al bilancio Giuseppe Forestieri. 

L’ex sindaco di Scalea era stato arrestato nel luglio del 2013 (LEGGI) nell’ambito di una operazione compiuta dai carabinieri del comando provinciale di Cosenza. Le indagini erano state dirette dalla Dda di Catanzaro. L’operazione aveva portato all’arresto di 38 persone accusate di essere legate alla cosca della ndrangheta dei Valente-Stummo, ed al sequestro di beni per 60 milioni di euro.

Nel febbraio dello scorso anno il Comune di Scalea era stato sciolto per infiltrazione mafiosa.

Queste le decisioni del giudice:

Antonino Amato: assolto (richiesta: 6 anni);

Nicola Balsebre: 5 anni (richiesta: 7 anni e 6 mesi);

Pierpaolo Barbarello: 2 anni (richiesta: 3 anni);

Pasquale Basile: 15 anni (richiesta: 15 anni);

Giuseppe Biondi: 4 anni (richiesta: 4 anni e 10 mesi);

Vincenzo Bloise: 4 anni (richiesta: 7 anni):

Luigi Bovienzo: assolto (richiesta: 2 anni e 8 mesi);

Maurizio Ciancio: assolto (richiesta: 1 anno e 9 mesi);

Santino Crisciti: assolto (richiesta: 6 anni);

Luigi De Luca: 8 mesi (richiesta: 18 anni);

Francesco De Luca: 6 mesi (richiesta: 11 anni);

Giuseppe Forestieri: assolto (richiesta: 1 anno);

Agostino Iacovo: 4 anni e 8 mesi (richiesta: 7 anni);

Corrado Lamberti: 4 anni 6 mesi (richiesta: 4 anni);

Olgarino Manco: assolto (richiesta: 2 anni e 8 mesi);

Pino Manco: assolto (richiesta: 2 anni e 8 mesi);

Riccardo Montaspro: 9 anni 3 mesi (richiesta: 7 anni e 2 mesi);

Mario Nocito: 15 anni (richiesta: 15 anni);

Eugenio Occhiuzzi: 4 anni 6 mesi (richiesta: 4 anni e 6 mesi);

Giovanni Oliva: assolto (richiesta: 2 anni e 8 mesi);

Rodolfo Pancaro: 3 anni 3 mesi (richiesta: 8 anni);

Angelo Silvio Polignano: 5 anni (richiesta: 7 anni e 6 mesi)

Francesco Paolo Pugliese: 5 anni (richiesta: 7 anni e 6 mesi);

Cantigno Servidio: 12 anni (richiesta: 13 anni)

Alvaro Sollazzo: 11 anni 4 mesi (richiesta: 14 anni);

Mario Stummo: 14 anni (richiesta: 21 anni);

Antonio Vaccaro: assolto (richiesta: 2 anni e 8 mesi);

Marco Zaccaro: 9 anni (richiesta: 7 anni);

Giuseppe Zito: 10 anni e 4 mesi (richiesta: 7 anni e 6 mesi).

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?