Salta al contenuto principale

Il colpo a Ottaviano lancia la Basilia
Mercoledì il recupero contro Maddaloni

Calabria

Secondo successo esterno di fila per la squadra di Michele Paternoster che inizia al meglio il ciclo di quattro partite in undici giorni. Il tecnico è soddisfatto: «Una grande prova di carattere, sper

Tempo di lettura: 
2 minuti 30 secondi

E’ un successo dal grande peso specifico quello conseguito dalla Basilia a Ottaviano. I due punti sono arrivati su uno dei campi più insidiosi del girone, dove anche la pressione del pubblico si fa sentire nei momenti cruciali. Ma è proprio in un finale di partita carico di tensione, combattuto punto a punto, che le rossoblu hanno dimostrato la giusta tenuta mentale per essere competitive anche fuori casa, una dote mancata nella prima parte della stagione. "Sono molto contento della prestazione oltre che del risultato - commenta il tecnico Michele Paternoster - vincere a Ottaviano non sarà facile per nessuno. Abbiamo avuto la meglio su una squadra molto fisica, che difende duro e punta tanto sull’agonismo. Sono stati anche bravi gli arbitri a gestire i momenti decisivi. E’ un successo a cui riconosco ancor più valore perché viene dopo due settimane passate senza giocare causa maltempo, con gli allenamenti pesantemente condizionati dalla neve che ha bloccato la città".
Nella grande prova di squadra, spiccano sul tabellino i 18 punti di Flavia Carluccio (top scorer della partita) e i 17 di Giorgia De Luca, tornata sugli standard realizzativi che le competono. E’ iniziato quindi al meglio per la Basilia un ciclo durissimo: domani le rossoblu tornano già in campo al palaPergola nel recupero della 14a giornata contro il Centro Diana Maddaloni. "Una sfida difficile, nonostante loro siano reduci dalla sconfitta di Sorrento - prosegue l’analisi di Paternoster - nelle condizioni in cui siamo speriamo di non pagare i troppi impegni ravvicinati, ma colgo segnali positivi da una squadra che ha dimostrato la giusta voglia di migliorare per ottenere i migliori risultati possibili da qui a fine stagione. L’obiettivo resta la qualificazione al Campionato di Sviluppo e contiamo di arrivare al top della forma per la seconda fase".
L’agenda della Basilia, come accennato, è particolarmente fitta in questi giorni. Sabato al palaPergola c’è l’attesa sfida contro il Sorrento delle ex Stamegna, Aurigemma e Valisena, mentre mercoledì 29 è in programma a Caserta il recupero della sfida saltata il 12 febbraio, sempre causa neve, contro il Family Casagiove. "Per fortuna nel primo week end di marzo riposiamo e potremo tirare il fiato - conclude Paternoster - a quel punto guarderemo dove siamo in classifica. Adesso ragioniamo partita per partita senza tabelle di marcia".
ALTRI RISULTATI E MERCATO Nel quadro della sedicesima giornata spicca il netto successo dello Stabia su Portici, che consente alla squadra di Ursini di agganciare il secondo posto con una partita da recuperare. Convincente anche l’affermazione di Sorrento contro Maddaloni: Stamegna trascina le costiere mettendo a segno 25 punti per la terza partita di fila, piazzandosi così al secondo posto in classifica marcatori (20 di media) dietro la stella di Ariano Valentina Maggi. E’ intanto arrivata l’ufficializzazione proprio da parte della Lpa Ariano Irpino dell’ingaggio di Maria Antonetti, ala 18enne di 176 centimetri cresciuta nel vivaio del Gymnasium Caserta, dove nella passata stagione si è fatta apprezzare con 16,8 punti di media nel campionato Under 17. L’investimento ovviamente vale più in prospettiva che per il presente.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?