Salta al contenuto principale

Così restituiamo dignità alla festa dell'8 marzo

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 29 secondi

di NICOLA FIORITA*
e MAURA RANIERI**

GENTILE Direttore, intendiamo manifestare, con le poche righe che seguono, la totale condivisione dell'iniziativa che ha trasformato l'8 marzo che arriva in un giorno simbolo, a difesa delle donne vittime della criminalità organizzata.
Abbiamo letto con grande partecipazione emotiva il Suo articolo che ha innescato questa mobilitazione e abbiamo seguito con soddisfazione la pioggia di interventi che il Suo giornale ha accolto nei giorni scorsi. Crediamo che non vi sia bisogno di aggiungere molto altro a quello che è stato già scritto. Portiamo solo la nostra testimonianza, il nostro desiderio di partecipazione, e tre minime considerazioni.
Ci sentiamo parte di questa mobilitazione perché essa consegna il giusto tributo al coraggio di tre donne che forse la storia non ricorderà come delle eroine, ma che tali in realtà si sono dimostrate. Donne simbolo di questo tempo affilato e di questa terra squassata dalla violenza mafiosa.
Crediamo, poi, che questa iniziativa restituisca dignità alla festa dell'otto marzo, depurandola di quella carica consumistica e vacua che in questi anni l'ha parzialmente resa inutile. Regalare una mimosa, quest'anno, tornerà ad aver il senso di un impegno contro lo sfruttamento delle donne e a favore della loro piena liberazione: dal bisogno, dalla violenza degli uomini, dalle ingiustizie.
Infine, la ringraziamo per aver messo in relazione tanti pezzi di buona Calabria che troppo spesso si impegnano e agiscono come monadi isolate e per questo inevitabilmente sprecano intelligenze, energie, idee. Per restare nella metafora utilizzata dal dott. Pignatone, non si tratta solo di scendere dagli spalti ma anche di giocare come una squadra. E una squadra ha bisogno di attaccanti e mediani, dirigenti e talent-scout, organizzazione, strutture, programmazione. Oggi grazie a Lei e al Suo giornale questa squadra ha un campo dove allenarsi.
*Università della Calabria
**Università Magna Graecia

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?