Salta al contenuto principale

Domenica a Paola la decima edizione della "Marcia della penitenza"

Calabria

La manifestazione è stata indetta dall'Ordine dei Minimi di S.Francesco. L'iniziativa assume un particolare significato perché ricorre il 50mo anniversario della proclamazione del Santo quale patrono

Tempo di lettura: 
1 minuto 34 secondi

Indetta dall’Ordine dei Minimi di San Francesco di Paola, è in programma per domani la decima «Marcia della Penitenza». «La decima edizione della Marcia della Penitenza, che quest’anno – si legge in una nota – assume un carattere particolare per la ricorrenza del 50mo anniversario della proclamazione di San Francesco di Paola quale patrono della Calabria, ha ricevuto il gradito riconoscimento da parte del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che ha inviato al responsabile dell’iniziativa, padre Giovanni Cozzolino, delegato generale della Consulta generale di pastorale giovanile dei Minimi, una medaglia di rappresentanza quale riconoscimento per l’iniziativa che vuole essere un modo per sensibilizzare soprattutto i giovani al grande progetto di vita che la Marcia della Penitenza propone. «La Marcia della Penitenza – afferma padre Giovanni Cozzolino - non è una marcia contro qualcuno, ma una Marcia per un progetto di vita, che, se accolto, trasformerà le coscienze e ci renderà veri costruttori di vita felice, come ci insegna San Francesco di Paola. Le speranze della Marcia di quest’anno sono incentrate – afferma padre Cozzolino – sullo slogan «Amate la Pace? Amate il Bene Comune» (San Francesco di Paola, dalla Lettera alla Città di Corigliano Calabro) e il tema vuole contribuire a mobilitare le coscienze sull'amore sempre incessante alla Pace per diffondere una cultura di riconciliazione ed un effettivo amore al Bene Comune da parte di tutti, in questo momento di grave crisi che sta vivendo la nostra società». Anche il Papa Benedetto XVI ha voluto mandare un messaggio ai partecipanti a questa iniziativa, che raccoglie annualmente migliaia di giovani, non solo calabresi, per iniziare in modo significativo la Quaresima. L’appuntamento è per domani alle ore 16 in piazza Garibaldi. A piedi si raggiungerà il Santuario di Paola, dove è prevista una veglia di preghiera e una testimonianza da parte di don Ennio Stamile, il parroco di Cetraro che affronterà le tematiche relative al tema dell’ano sul bene comune.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?