Salta al contenuto principale

Falsificava sentenze riabilitative per protestati, arrestato

Calabria

In manette a Lamezia Terme un sessantenne di Catanzaro, Rocco Lotito, che avrebbe fornito atti giudiziari creati ad arte. Recuperati falsi timbri del tribunale Lametino e di diversi Comuni del compren

Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

Avrebbe prodotto sentenze di riabilitazione per protestati. Per questo, un uomo di 60 anni, Rocco Lotito, di Catanzaro, ex bancario, è stato arrestato stamane dagli uomini del commissariato di polizia di Lamezia Terme. Le indagini hanno permesso di accertare che il sessantenne avrebbe prodotto finte sentenze di riabilitazione, emesse da vari tribunali, a beneficio di cittadini protestati. L'uomo, secondo quanto accertato dalla polizia, utilizzava sentenze vere, di cui veniva denunciato lo smarrimento, per poi falsificarle con i dati anagrafici dei beneficiari. In cambio di ciò avrebbe percepito somme di danaro.
L'uomo, fra l'altro, è stato trovato in possesso di numerosi timbri del Tribunale di Lamezia Terme e dei Comuni limitrofi utilizzati per formare atti falsi preordinati alla cancellazione di protesti bancari. Nei confronti dell'uomo, secondo gli inquirenti, sono stati acquisiti gravi indizi di reato per falso. Il materiale rinvenuto dai poliziotti è stato sequestrato.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?